Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Geas Sesto San Giovanni, cosa aspettarsi dalla seconda parte del campionato?

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Avrebbe dovuto essere senz’altro l’anno in cui confermarsi ad alti livelli e, magari, provare anche ad avvicinare le avversarie più quotate. Mantenendo lo stesso telaio dello scorso anno, più o meno, Geas pensava di poter fare un salto di qualità importante che, però, non è ancora arrivato.

Anche gli appassionati di scommesse potrebbero inserire il Geastra le mine vaganti, in modo particolare per la Coppa Italia. Scommettere sul basket femminile al giorno d’oggi è molto facile grazie all’enorme diffusione delle piattaforme online a ciò dedicate. Non solo, visto che c’è pure la possibilità di divertirsi con altri giochi, come ad esempio le slot online NetBet, che rappresentano un’ottima soluzione per chi vuole tentare la fortuna, senza troppe strategie e calcoli. Inoltre, il comparto grafico delle slot online è cresciuto tantissimo negli ultimi anni, grazie ad un’evoluzione tecnologica che non ha precedenti.

La prima parte di stagione

Un pochino al di sotto delle aspettative, con qualche sconfitta di troppo: così si potrebbe riassumere questa prima parte di stagione per le sestesi. Fino a questo punto, infatti, Geas ha accumulato 18 punti, frutto di 9 vittorie e 7 sconfitte. Un bottino che non è tanto distante poi dall’ultimo posto della zona playoff, fissata a 14 punti.

Il problema non è certo offensivo, dal momento che Geas è una delle squadre che segna di più, ma probabilmente è una questione di meccanismi, anche difensivi ovviamente, che ancora non girano a dover. Certo, nessuno si sarebbe mai aspettato che Le Mura Lucca potesse fare un campionato del genere, già a quota 20 punti con una decina di vittorie molto importanti e la consapevolezza di avere la salvezza praticamente in tasca ormai. Quindi, per Lucca, tutto quello che arriverà in più sarà tanto di guadagnato.

Ovviamente, ci sono ancora dieci gare da qui alla fine del campionato per cercare di migliorare la propria posizione, magari provando a scavalcare Lucca e ad agganciare San Martino di Lupari. In chiave playoff arrivare al sesto posto non sarebbe proprio un grande affare, dal momento che ci si troverebbe subito di fronte una delle tre regine di testa, ovvero Schio, Ragusa e Venezia. In questo momento le vicentine sono al primo posto in solitaria a quota 28 punti, ma Ragusa e Venezia, entrambe appaiate a quota 26 punti, sono subito dietro.

Al tempo stesso, Geas dovrà evitare altri passi falsi in casa soprattutto da dietro la minaccia potrebbe essere reale in classifica. Empoli, Vigarano e Broni hanno raccolto 14 punti e puntano ovviamente a contendersi i due posti rimanenti dei playoff, ma qualche passaggio a vuoto delle sestesi potrebbe addirittura riaprire la corsa per il sesto posto. Non bisogna dimenticare anche Palermo, che sta venendo fuori alla grande dopo un avvio molto complicato ed è vicinissima alla zona playoff.

Sarà possibile ripetere la magnifica Coppa Italia dello scorso anno?

Sappiamo tutti alla perfezione come il percorso nelle competizioni in cui ci sono gare ad eliminazione diretta è sempre molto tortuoso e dipende da un gran numero di fattori, tra cui indubbiamente il momento vissuto a livello di forma fisica. L’anno scorso Geas arrivava a questo appuntamento con grandissimo entusiasmo e con una forma fisica eccellente, centrando la finale, poi persa contro Ragusa.

Determinazione, tanto impegno e una forza di volontà che ha ben pochi precedenti. Le ragazze di coach Zanotti lo scorso anno in Coppa Italia hanno compiuto una vera e propria impresa, battendo prima Broni e poi Venezia, adottando sempre la stessa “tattica”. Ovvero, l’obiettivo è stato quello di restare a contatto contro squadre sicuramente più forti, resistendo ai tentativi di allungo delle avversarie e poi piazzando la vincente possibile qualora ce ne fosse la possibilità.

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK