Questa è la loro democrazia

comunicato stampa

| di redazione
| Categoria: Comunicati Stampa città di Sesto
STAMPA

Dal Gruppo consiliare PD di Sesto riceviamo e pubblichiamo:

Martedi sera in Consiglio comunale si è consumato per responsabilità del Sindaco e della sua maggioranza un oltraggio alla democrazia. Si è infatti modificato a colpi di maggioranza e senza nessuna adeguata discussione previa, il regolamento del Consiglio comunale, in modo tale da impedire la possibilità per le minoranze di esercitare il loro diritto-dovere di intervento, di proposta e di controllo.

Il funzionamento del Consiglio comunale è essenziale per l’esercizio della democrazia a livello cittadino e dunque la sua approvazione in passato è sempre stata frutto di discussioni approfondite e condivise da maggioranza ed opposizione. Questa volta invece il Sindaco ha imposto la sua approvazione senza una discussione adeguata, con una sola riunione di commissione, con l’Ufficio di presidenza che doveva organizzare la seduta di ieri sera convocato senza un ordine del giorno specifico e con un dibattito in Consiglio comunale nel quale il Sindaco non è nemmeno intervenuto e anzi spesso si è assentato dall’aula, come avesse vergogna di quello che imponeva. Per non parlare del Presidente del Consiglio comunale Fiorino che ha accettato senza battere ciglio di vedere questo organismo essenziale per la vita del Consiglio e il suo ruolo pesantemente sminuiti, e nel silenzio più totale dei consiglieri di maggioranza, ormai ridotti a muto esercito di portatori di voto.

Le interrogazioni dei consiglieri al Sindaco e alla giunta non saranno d’ora in avanti più discusse in Consiglio comunale, ma riceveranno solo risposta scritta e non si prevede più, ovviamente, la possibilità per chi ha presentato l’interrogazione di ribattere. Ordini del giorno ed emendamenti devono essere presentati entro le 12 del giorno precedente il Consiglio comunale, eliminando la possibilità di loro presentazione durante la discussione in aula, tenendo conto di quello che in Consiglio si dice, come invece è sempre avvenuto.

Un Consiglio comunale dunque ora ridotto a mero organo di ratifica delle decisioni di Sindaco e giunta comunale, che evidentemente hanno paura del confronto e della democrazia.

 

Gruppo consiliare Partito Democratico

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK