Prolungamento MM

Viale Gramsci considerato intervento urgente

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Novità in arrivo per il cantiere del prolungamento MM1 tra Sesto San Giovanni e Cinisello/Bettola.

Questa mattina Metropolitana Milanese ha comunicato ai rappresentanti dei comuni interessati il percorso che, secondo gli auspici, dovrebbe portare alla soluzione della vicenda del cantiere dopo la rescissione del contratto con Acmar, il precedente appaltatore.

Il mese scorso MM aveva comunicato l’intenzione di effettuare i lavori sul tronchino di manovra affidandoli direttamente, con procedura d’urgenza, ad uno dei subappaltatori di Acmar e agendo in danno della stessa.

Lo scorso 18 marzo il Sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò ha quindi scritto una lettera ufficiale ad MM chiedendo che venisse garantita almeno la chiusura del tratto più abitato di viale Gramsci, ora un cantiere a cielo aperto, agendo con la massima celerità possibile.

“Appare doveroso – si legge nella missiva – ineludibile e urgente quantomeno il completamento delle opere necessarie al ripristino della originaria transitabilità dell’asse viario di via Gramsci, con il riavvio della normale attività commerciale e del pieno recupero degli spazi urbani all’utilizzo da parte della cittadinanza”.

Questa mattina MM ha quindi confermato che, con la realizzazione dell’asta di manovra, la chiusura di viale Gramsci, come chiesto dal Comune di Sesto, è l’altra urgenza da affrontare: se nel primo caso è stato fatto un affidamento diretto, nel secondo MM, sentito il parere dei suoi legali, ha comunicato l’intenzione di procedere con una gara ad inviti alla quale sta già lavorando.

Le operazioni sul tronchino di manovra – già in atto – dovrebbero dunque terminare entro i primi giorni di maggio e immediatamente dopo dovrebbero partire quelle per la chiusura di viale Gramsci, il cui termine è previsto per la fine del 2015.

Per le restanti lavorazioni si sta procedendo secondo legge, interpellando le ditte in graduatoria nella gara d’appalto del 2010.

“Ritengo che la scelta di ritenere urgenti i lavori per la chiusura di viale Gramsci – ha commentato il Sindaco Monica Chittò – sia corretta e doverosa e in linea con quanto il Comune di Sesto San Giovanni ha chiesto ufficialmente. Auspichiamo che i lavori della chiusura siano fatti in continuità con quelli della realizzazione del tronchino e faremo tutto quanto nelle nostre possibilità perché la vita di viale Gramsci, dei suoi abitanti e dei commercianti della zona possa tornare alla normalità nel più breve tempo possibile”.

Redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK