DAL 18 AL 27 MAGGIO A MILANO C'È SANREMO MUSICAL

UNO SPETTACOLO TEATRALE CHE RACCONTA IL FESTIVAL DI SANREMO

| di Antonio Giovanditti
| Categoria: Eventi a Milano
STAMPA

Martedi 15 maggio siamo stati alla conferenza stampa di presentazione di "SANREMO MUSICAL", un interessante spettacolo teatrale incentrato sulla storia del Festival della Canzone Italiana. Lo spettacolo sarà al Teatro Nuovo di Milano dal 18 AL 27 maggio e sarà una bella sfida come ha dichiarato Isabella Biffi (autrice dello show) che ha aggiunto:"Abbiamo scelto di partire a maggio con questo progetto perchè vogliamo portare questo musical inedito in giro per tutta l'Italia e all'estero. Uno dei motivi per cui non abbiamo scelto artisti conosciuti è perchè vogliamo dare voce ai giovani artisti in modo da far emergere il nostro futuro e la nostra cultura; è una scelta coraggiosa ma necessaria. L'esempio lampante è il nostro giovane coreografo (Giordano Orchi) che lavora in tutto il mondo con i giovani in un continuo scambio di idee ed emozioni". 

È proprio il coreografo poi a sottolinare che "lo spettacolo è molto ricco perchè ho voluto abbracciare diversi generi in modo da regalare un ampio spettro artistico ed aggiungere bellezza con delle coreografie molto suggestive. Non vedo l'ora che la gente possa vedere qusto spettacolo affinchè possa rendersi conto e godere di tutto il lavoro che c'è dietro".

Molta soddisfazione è espressa anche da Giancarlo Toscani, light designer dello spettacolo: "Mi sono subito sentito coinvolto in questo lavoro che ho preso a cuore dopo aver visto le prove che mi hanno emozionato moltissimo. Ho lavorato su una luce che potesse rispecchiare il percorso storico del festival di Sanremo: dal bianco e nero del '51, passando al seppia fino alla luce psichedelica degli anni '70. Grazie a questo lavoro ho fatto un bel viaggio e sono davvero felice di averne preso parte".

Le parole di Salvatore De Pasquale DEPSA, autore dello spettacolo, si accodano all'entusiasmo per questa bella avventura:"Ho un gran legame con Sanremo (sia con la città che con il Festival) perchè ho collaborato a tantissimi come autore. I miei ricordi vanno dalla Cinquetti a Modugno che canta "Volare" passando per l'intensità di 4 marzo 43 di Lucio Dalla. A vedere le prove dello spettacolo mi sono commosso perchè è davvero emozionante vedere dei giovani che cantano l'Italia. Ed è anche una bella speranza per il futuro". 

Il musical sarà un viaggio attraverso gli occhi di alcuni ragazzi che reciteranno, canteranno (la selezione di brani prevede un excursus dagli albori del festival fino al brano della coppia Ermal Meta/Fabrizio Moro), balleranno e guideranno lo spettatore in una spirale di ricordi emozionanti e vitali. 

Antonio Giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK