PRO SESTO: UN GOL DI SCAPUZZI REGALA I TRE PUNTI CONTRO CASTELLANZESE

PRO SESTO – CASTELLANZESE 1-0

| di redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Scapuzzi in apertura di ripresa consente all’undici di mister Parravicini di conquistare la piena posta in palio e raggiungere quota 16 punti. I biancocelesti hanno condotto il gioco per lunghi tratti, mancando il colpo del ko in diverse circostanze anche grazie alla strepitosa prova del portiere ospite, il giovane Mirko Alio.

Parravicini conferma 10/11 della squadra reduce dalla vittoria contro la Virtus CiseranoBergamo: l’unica variazione è rappresentata da Monni in campo dal 1’ al posto di Cominetti. Dal punto di vista tattico il modulo è un 4-3-3 con Scapuzzi e Di Renzo molto mobili sulle fasce esterne. Mister Achille Mazzoleni, alla sua seconda panchina con la Castellanzese, opta per un 4-3-3 nel quale l’ex Chessa si sdoppia tra il ruolo di attaccante esterno e quello di trequartista.

I ritmi sono da subito intensi: al 3’ ottimo break di Gualdi che resiste ad un intervento falloso e riesce a servire Di Renzo. Il numero 11 sestese disegna un perfetto assist che taglia la difesa ospite centralmente: la palla è per Scapuzzi che da buona posizione conclude altro. La risposta neroverde arriva al 6’, con Chessa che sfonda a destra e crossa rasotterra in piena area: Gibellini, da ottima posizione, controlla e conclude di forza con il destro, sfera oltre il montante. La squadra di mister Parravicini preme sul pedale dell’acceleratore: al 9’ altra imbucata di Gualdi per Monni, che si divora la corsia sinistra. Il suo assist rasoterra in piena area di rigore attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessun biancoceleste possa intervenire. Passano 5’ e ancora Monni in evidenza: prima con un colpo di testa debole su assist di Scapuzzi, poi con un tiro deviato dalla difesa neroverde in piena area di rigore.

Al minuto 25 Gualdi ribadisce in porta una conclusione di Scapuzzi: la rete viene però annullata dal Sig. Monesi per posizione di offside del centrocampista sestese. Al 34’ Gualdi conclude verso la porta: una deviazione neroverde accende le proteste sestesi, poiché l’intervento sembra essere stato effettuato con un braccio in piena area di rigore: il direttore di gara lascia proseguire. Minuto 39’: Gualdi in profondità per Monni, Bonanni si attacca al pantaloncino del numero 9 sestese ed entrambi terminano a terra: anche in questo caso nessun intervento dell’arbitro. Al 43’ Amato rischia il cartellino giallo per un intervento su Chessa: punizione per la Castellanzese calciata dallo stesso Chessa direttamente in porta, Tamma non trattiene concedendo così l’angolo. E’ l’ultimo brivido di una prima frazione che i padroni di casa hanno dominato per lunghi tratti senza però trovare il gol.

Nessun cambio tra i 22 protagonisti durante l’intervallo: il primo sussulto è di Esposito, al 48’, ma è la Pro Sesto che parte con veemenza incredibile: al 49’ discesa di Giubilato che converge e serve Monni. L’attaccante prende la mira e calcia un rigore in movimento, Alio è prodigioso nella deviazione in angolo. Dalla bandierina Omayer per Scapuzzi, l’incornata del capitano trova sia la traversa che un’altra deviazione del portiere neroverde. Sul secondo corner azione in fotocopia, ma stavolta il taglio sul primo palo di Scapuzzi è letale: il terzo gol stagionale del capitano sestese vale il vantaggio biancoceleste!

Confortata dal vantaggio la Pro continua a spingere: da Gualdi a Scapuzzi, la difesa varesina si chiude a riccio non senza difficoltà; al 14’ azione biancoceleste in contropiede, con Di Renzo che non riesce a servire uno dei tre compagni proiettati in area di rigore. L’azione sestese è tambureggiante: al 63’ Giubilato conquista una rimessa in zona d’attacco. Palla a Di Renzo che prolunga per Monni, conclusione di forza da posizione ravvicinata e altra strepitosa risposta di Alio che tiene a galla la Castellanzese. Poco dopo è Scapuzzi a non trovare l’angolo opposto dopo appena due minuti.

Al 66’ i primi cambi: Mazzoleni inserisce Davide Rudi e Mauri al posto di Roberto Rudi e Perego. Al 71’ piccola incertezza in fase difensiva biancoceleste: ne approfitta Chessa che dall’interno dell’area di rigore lascia partire un destro violentissimo che Tamma riesce a sporcare e a deviare sul palo, facendo tremare i tifose sestesi. Dopo 77’ di partita mister Parravicini richiama Di Renzo in panchina inserendo Cominetti. Il monologo sestese continua: uno scatenato Scapuzzi affonda ancora a sinistra, Bigioni riesce ad intercettare con la punta del piede un assist indirizzato a Monni; sul fronte Castellanzese è ancora Alio a mantenere in partita i suoi, con l’ennesima prodezza del pomeriggio, stavolta su Cominetti a 6’ dal termine.

Nel finale scampoli di match per Capelli e sussulto finale di Banfi: sul traversone di Mauri dalla sinistra l’attaccante neroverde non riesce ad impattare di testa grazie al disturbo di Amato. Dopo 3’ di recupero finisce il match: ProSesto che sale a quota 16 punti.

 

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK