GUCCIONE E DI RENZO SEGNANO LA VITTORIA DELLA PRO SESTO CONTRO OLTREPOVOGHERA

PRO SESTO - OLTREPOVOGHERA 2-0

| di Antonio Giovanditti
| Categoria: Sport
STAMPA

La 35a giornata del campionato di serie D ha riservato una bella vittoria casalinga per la Pro Sesto che si è imposta per 2-0 su Oltrepovoghera. Al Breda i ragazzi di Parravicini ritrovano la concentrazione e la determinazione che nelle ultime gare sembravano smarrite. L'ennesima partita senza subire reti sottolinea lo stato di salute del reparto difensivo che ha retto agli assalti avversari. I biancocelesti sono in scia all'obiettivo play-off e non vogliono in nessun modo vanificare quanto di buono è stato fatto finora. Alcune considerazioni in coda: rafforzato il quinto posto, raggiunti i 61 punti in classifica e, a 3 giornate dalla fine del campionato e a soli 3 punti dal Chieri, si può ambire a questo punto anche a una posizione migliore.

I biancocelesti iniziano il match con il piede sull'acceleratore: Corti si rende pericoloso dopo pochi minuti ma il suo tiro non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo è Guccione a mettere paura all'Oltrepovoghera che si difende bene; anche Viscomi e Viganò testano le doti dell'estremo difensore ospite. La partita si vivacizza: Cominotti prova a scuotere l'Oltrepovoghera ma non incide. La fine del primo tempo è tutta targata Pro Sesto con le occasioni sui piedi di Duguet e Corti ma entrambi sono imprecisi.

Il rientro in campo dagli spogliatoi vede la Pro Sesto andare in vantaggio grazie ad un bel gol di Guccione, su assit di Corti. I biancocelesti sono galvanizzati dalla rete e provano subito ad icrementare il bottino con Croce, ma senza esito positivo. Al 70' il bomber Di Renzo sigla il raddoppio biancoceleste. Dopo la girandola delle sostituzioni, gli ospiti restano in dieci per l'espulsione di Allodi (somma di ammonizioni). Al triplice fischio finale sono i sestesi a festeggiare una vittoria che li proietta in maniera più decisa verso i playoff. Domenica prossima è prevista la trasferta in casa del Bra che, classifica alla mano, non ha molte speranze di vedere valorizzata maggiormente la propria posizione.

Antonio Giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK