PRO SESTO: LA CAPOLISTA MANTOVA BATTUTA AL BREDA

PRO SESTO - MANTOVA 4-3

| di Antonio Giovanditti
| Categoria: Sport
STAMPA

Sarà stato l'effetto Breda, sarà stata la concentrazione massima per non sfigurare di fronte alla prima della classe, sarà che i ragazzi di mister Parravicini hanno capito che hanno i mezzi per battere chiunque...sta di fatto che la Pro Sesto ha battuto la capolista Mantova. È andato in scena ieri pomeriggio al Breda un vero e proprio show dei biancocelesti che hanno regalato un mercoledi da leoni a tutti i tifosi con una vittoria pazzesca: è stata una gara bellissima che i sestesi hanno ampiamente dominato e quindi meritato di vincere.

Pronti via e la Pro Sesto al 6’  passa con un tiro cross velenoso di Guccione che supera una selva di gambe e beffa il portiere avversario sul palo più lontano.I virgiliani subiscono il colpo ma non hanno la forza di reagire e così al 29’ Bertani, con una punizione capolavoro, trova il raddoppio: il Breda non sta nella pelle. Ma la partita non è finita e, poco prima della fine della prima frazione, Ferrari la riapre con un preciso colpo di testa.

Nella ripresa ci si attende l’arrembaggio degli ospiti ma è ancora la Pro Sesto a dare spettacolo e a trovare il gol con Scapuzzi, che beffa la difesa virgiliana e sotto porta brucia il portiere. Sul 3 a 1 il Mantova ha ancora la forza di reagire e al 20’ è Maistrello che, sempre di testa, accorcia di nuovo le distanze. La Pro Sesto sente la pressione e così al 34’ Guccione batte un calcio d’angolo sul primo palo, si avventa sulla palla Bertani che inzucca beffando tutti. È il 4-2, ma non è ancora finita perchè, allo scadere, gli ospiti vanno in gol su rigore con Scotto. I minuti di recupero sono interminabili ma la difesa biancoceleste regge e, al triplice fischio finale dell'arbitro Giaccaglia di Jesi, tutto lo stadio è inebriato di una gioia immensa.

È una vittoria importante sotto diversi punti di vista: battere la capolista è motivo di grande soddisfazione e dà stimoli nuovi, si riduce il gap con il Mantova a soli 3 punti (che altrimenti si sarebbe allontanata in maniera considerevole), la squadra ha dimostrato progressi e voglia di stupire. Domenica i biancocelesti saranno sul campo del Legnago.
 

Antonio Giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK