WIKI LOVES SESTO

Mostra fotografica fino al 4 dicembre 2014.

| di Letizia Barreca
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Ha aperto i battenti ieri sera, alle 18.00, alla presenza dell’assesore alla cultura Rita Innocenti, la mostra fotografica WIKI LOVES SESTO.

L’esposizione, nella cornice della Fototeca Tranquillo Casiraghi, si inserisce in un contesto sestese di più ampio respiro.

Infatti l’iniziativa promossa da Sestopedia e da Sesto per L’Unesco con la collaborazione dell’Associazione Lavoro & Integrazione ha estrapolato dalle 5000 fotografie arrivate al WIKI LOVES MONUMENTS ITALIA, il concorso fotografico che valorizza il patrimonio culturale italiano su Wikipedia, una trentina di scatti sia a colori che in bianco e nero.

Nel 2013 una concorrente sestese, Cristina Meneguzzo si era classificata al terzo posto con lo scatto: Capannone Bramme – Area Ex Falk San Giovanni, Milano, questo per sottolineare quanto per il territorio di Sesto sia importante mettere in luce i propri beni architettonici.

Tra i tanti scatti si possono vedere monumenti, aree delle vecchie grandi fabbriche sestesi oramai dismesse e palazzi di proprietà del comune.

Con questa mostra si mette in evidenza una Sesto San Giovanni che fa rivivere il suo passato fatto di spazi per le innossidabili tute blu come Lo Stabilimento Vittoria delle Acciaierie e Ferriere Lombarde Falck., ma anche di grandi ville con i loro giardini datate 1800 e nuove architetture come il nuovo municipio opera dell’architetto Piero Bottoni

Le foto esposte non sono in vendita in loco,  ma per gli interessati gli organizzatori potranno sempre mettervi in contatto con  chi ha scattato.

La Mostra resterà aperta fino al 4 Dicembre 2014 alla FOTOTECA TRANQUILLO CASIRAGHI VILLA VISCONTI D’ARAGONA in Via Dante n.6, a Sesto San Giovanni dalle 10.30 alle 18.00.

Letizia Barreca

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK