CHRIS REA: ESCE IL 29 SETTEMBRE IL NUOVO DISCO “ROAD SONGS FOR LOVERS”

ATTITUDE FOR MUSIC

| di Antonio Giovanditti
STAMPA

Artista e pittore, appassionato di blues e di motori, regista e compositore influenzato dalla musica classica italiana, Chris Rea ha venduto più di 30 milioni di album in tutto il mondo rimanendo sempre fedele a se stesso e alla sua visione artistica.

Il 29 settembre esce su CD, in Vinile, digital download e su tutte le piattaforme streaming, per BMG Rights Management (Italy), “Road songs for lover”, un nuovo album che contiene dodici tracce. 

Negli ultimi anni Rea si è dedicato a molte delle sue passioni tra cui “Santo Spirito”, una pubblicazione contenente due lungometraggi su DVD (scritti e diretti da Rea), due CD con la colonna sonora + un CD di canzoni registrate in studio, “Blue Chitars”, una collection di undici CD con 137 canzoni ispirate al blues e i con i suoi dipinti come copertine e “La Passione” una deluxe box che raccoglie la straordinaria colonna sonora di Rea realizzate per i suoi corti sul leggendario pilota automobilistico Wolfgang Von Tripps.

Nel 2017 Rea ritorna a quello per cui è conosciuto: un album di splendide rock ballad che mostrano la sua voce unica e la sua grande abilità di scrittura. L’album si intitola Road Songs For Lovers ed è uno dei suoi migliori lavori. 

Nato a Middlesboro nel 1951, Rea ha pubblicato il suo album di debutto, “Whatever Happened To Barry Santini” nel 1978 e ha subito avuto un enorme successo. Molti i dischi di successo negli anni successivi come “Water Sign” che ha venduto più di mezzo milione di copie, “Shamrock Diaries” (1985) , “On The Beach” (disco di platino) e “Dancing With Strangers” (disco di platino) e “Auberge” (primo posto della classifica di vendite nel Regno Unito).

A inizio 2000 ritorna alle radici blues con “Dancing Down The Stony Road” e crea la propria etichetta indipendente “Jazzee Blue”.

Nel febbraio 2008, pubblica “The Return of the Fabulous Hofner Blue Note” (composta da 38 nuove tracce su tre CD e vinile doppio oltre a un libro contenente dei suoi dipinti). Un anno dopo esce “Still So Far To Go” un best che viene certificato disco d’oro.  Santo Spirito Blues posiziona Rea nel pantheon dei musicisti che seguono la propria visione artistica senza badare alle vendite. Una versione straordinariamente riconfezionata di La Passione (originariamente pubblicata nel 1996) esce nel 2016 accompagnata da una mostra dei dipinti di Rea (ispirati al progetto) presentata al RAC di Londra.

Sono passati un pò di anni da quando Rea ha pubblicato un disco mainstream o non orientato al blues e Road Songs for Lovers può essere considerato il miglior disco di Rea fino ad oggi. Registrato con la band di Rea al Metropolis Studios di Londra - a differenza dei recenti album che sono stati autoprodotti nel suo studio di casa - il disco continua l'ossessione di Rea per il viaggio. Canzoni come The Road Ahead (il primo singolo dell'album), Happy On The Road, Last Train e la title track, Road Songs for Lovers sembrano suggerire che stiamo costantemente andando da qualche parte nelle nostre vite e che abbiamo bisogno di una colonna sonora musicale per documentare questo movimento. 

Il suono unico, caldo e ricco di colori di Rea è molto presente durante la registrazione e, su Angel Of Love, si avvicina alla grandezza e ricorda all’ascoltatore quanto sia bella la voce di Rea. Breaking Point è un racconto commovente di un amore scomparso mentre, in Beautiful , il pianoforte e il sax abbracciano la desolazione della voce delicatamente sfumata di Rea.
 

Antonio Giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK