ASPETTANDO SANREMO 2019: SCOPRIAMO SIMONE CRISTICCHI, IRAMA, ENRICO NIGIOTTI E PAOLA TURCI

ATTITUDE FOR MUSIC

| di antonio giovanditti
STAMPA

Claudio Baglioni ha comunicato il cast artistico per il prossimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2019 che prenderà il via il prossimo 5 febbraio e terminerà il 9 febbraio. Dopo aver svelato i nomi degli artisti che calcheranno il prestigioso palco dell'Ariston, si è scatenata la consueta bagarre sul gradimento (o meno) dei selezionati. Ma proviamo a guardare più da vicino i 24 "big". Settimanalmente conosceremo un pò più a fondo gli artisti sanremesi, esplorandone il mondo musicale e conoscendone qualche curiosità...

SIMONE CRISTICCHI: il cantautore romano classe '77 ne ha fatta di strada dalla sua prima apparizione al festival di Sanremo nel 2006 con il brano "Che bella gente". In questi 13 anni c'è tanta ottima musica, teatro, tanti spunti di riflessione e l'affermazione di un talento capace di stupire. In continua crescita..

IRAMA: si tratta della seconda partecipazione al Festival di Sanremo per Irama che aveva già calcato il palco dell'Ariston nel 2016 con il brano "Cosa resterà". Lanciato dalla recente vittoria al talent "Amici", Irama vuole dimostrare che la sua voce può giocarsela con gli altri artisti del festival..

ENRICO NIGIOTTI: Il ritorno sul palco dell'Ariston di Enrico Nigiotti avviene dopo quattro anni da “Qualcosa da decidere”. L’artista toscano presenterà un brano maturo dal grande impatto emotivo, intitolato “Nonno Hollywood”. Si tratta di una canzone molto importante per l'artista che ha visto riconosciuto il suo talento con il duetto con Gianna Nannini ed i testi per la Pausini e Ramazzotti...

PAOLA TURCI: l'artista romana è alla sua undicesima partecipazione al festival di Sanremo. Esordì nel 1986 con "L'uomo di ieri", ritornò l'anno seguente con "Primo tango". Anche il 1988 la vide protagonista con "Sarò bellissima", l'anno dopo con "Bambini". Nel 1990 fu la volta di "Ringrazio Dio". Nel 1993 presentò "Stato di calma apparente". Nel 1996 uno dei suoi brani più belli: "Volo così". Nel 1998 andò al festival con "Solo come me"; nel 2001 "Saluto l'inverno". Dopo 16 anni la parteipcazione più recente con "Fatti bella per te".
 

antonio giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK