NIDEC ASI: presentata Ultra Fast Charger per la ricarica rapida dei veicoli elettrici di nuova generazione

ECO LIFE

| di Paolo Michielin
STAMPA

Lunedi 7 maggio è stato presentato il nuovo Ultra Fast Charger per la ricarica rapida dei veicoli elettrici di nuova generazione: un importante asset per lo sviluppo del mercato delle auto elettriche. L’innovativo impianto elettrico firmato NIDEC ASI (multinazionale capofila del settore Industrial Solutions del Gruppo Nidec) permette di ricaricare le auto in meno di 15 minuti in totale sicurezza ed efficienza, garantendo alle stesse un’autonomia di 500 km e minimizzando l’impatto sulla rete elettrica.

Si tratta di un avanzato sistema che collega la rete nazionale con le colonnine di ricarica, semplificando e velocizzando il processo di elettrificazione delle infrastrutture per l’alimentazione delle auto elettriche e riducendone al contempo i costi operativi. La soluzione contribuirà a gettare le basi per la diffusione dei veicoli elettrici, un mercato che in Italia stenta ancora a decollare, ma che presenta grandi opportunità di crescita nel prossimo futuro.
 
Matteo Rizzi (Director, Global Sales & Marketing, Renewables -PV, BESS & EV- di Nidec Industrial Solutions) si è così espresso: "Pensiamo che sia solo questione di tempo prima che l’auto elettrica si affermi anche in Italia. In molti Paesi – come del Nord Europa, negli USA e, soprattutto, in Cina e in Giappone - l’e-Mobility è già una realtà diffusa e rappresenta una risposta alla richiesta sempre più impellente di ridurre l’inquinamento e il rumore, soprattutto nei centri urbani. Forti di un’esperienza di 180 anni nell’elettronica di potenza, di un riconosciuto know how nel power management, ovvero nella gestione efficace della rete elettrica, e di una leadership consolidata nel mercato dell’energy storage a batterie (BESS) grazie a un installato di oltre 500 MWh nel mondo, uniti ad un impegno pluriennale nell’ambito delle energie rinnovabili e nel settore dei veicoli elettrici, siamo riusciti a mettere a punto una soluzione avanzata che ha un’elevata capacità di ricarica dei veicoli e che è in grado di mantenere un flusso costante nella rete elettrica, riducendo i rischi di black out che si potranno generare in futuro con una maggiore diffusione delle auto elettriche. Un settore, quest’ultimo, su cui stiamo puntando sempre di più, come dimostra l’importante joint venture di Nidec con il gruppo PSA (Peugeout), annunciata lo scorso gennaio, per la produzione di 900.000 motori elettrici all’anno, con un investimento di 200 milioni di euro".

Il nuovo Ultra Fast Charger, che funge da “cuscinetto” tra la rete elettrica e la colonnina di ricarica, integra 160 kWh di batterie installate con controlli di potenza evoluti. E’ il prototipo di una nuova generazione di charger ultra veloci, che possono essere connessi a reti elettriche di bassa o media tensione (LV o MV GRID) e che, a fronte di un fabbisogno energetico di soli 50 kW, consentono di fornire al veicolo una potenza di 320 kW, moltiplicando quindi per 6 la potenza erogata rispetto a quella attinta dalla rete. L’innovativo sistema permette di ricaricare rapidamente le batterie delle auto di nuova generazione, portandole all’80% della capacità in meno di 15 minuti e garantendo ai veicoli fino a 500 km di autonomia. Consente, inoltre, di ricaricare 2 veicoli in parallelo o 3 in serie, ha un’efficienza del 95% e, grazie alle sue dimensioni contenute, abilita un servizio capillare in grado di soddisfare le esigenze di diffusione distribuita dei player del mercato delle auto elettriche. I sistemi di ricarica di Nidec ASI sono studiati per essere alimentati sia dalla rete elettrica che da fonti rinnovabili, come l’energia solare, e possono anche essere bidirezionali, ovvero consentire di ricaricare non solo i veicoli elettrici, ma anche la rete (Vehicle-to-Grid - V2G).

L’approccio di Nidec ASI è quello di fornire servizi e tecnologie in grado di soddisfare le esigenze di ciascuna azienda in relazione a specifici progetti. Anche in questo campo, grazie alle sue conoscenze e competenze nell’ambito dell’automation e del BESS, l’azienda è in grado di progettare e fornire soluzioni customizzate, personalizzate in relazione al modello di business del cliente e alla tipologia del mezzo di ricaricare (autobus,  veicoli commerciali o auto), proponendo anche applicazioni di smart charge management, che assicurano l’implementazione efficiente ed ottimale di tutte le stazioni di ricarica, anche nel caso di un utilizzo pubblico per autobus o veicoli commerciali.

Nidec ASI sta implementando un intero portafoglio di prodotti che possono soddisfare le esigenze di tutti gli attori del mercato, declinandosi in tre diversi formati: oltre agli Ultra Fast Charger, l’offerta prevede stazioni di ricarica a bassa tensione (LV Charging Station) con batterie centralizzate, che consentono la ricarica all’80% fino a 12 veicoli in un’ora,  e stazioni di ricarica a media tensione (MV Charging Station), eventualmente senza batterie, che possono essere utilizzate per erogare maggiore potenza e ricaricare numerose auto (oltre 12 veicoli in un’ora) contemporaneamente, ad esempio nel caso di una flotta aziendale o di veicoli commerciali nell’ambito di imprese logistiche.

Paolo Michielin

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK