QLED TV DI SAMSUNG: LA TECNOLOGIA QUANTUM DOT È IL FUTURO

universo digitale

| di antonio giovanditti
STAMPA

La Samsung è un'azienda che da tempo è attenta alle esigenze degli utenti ed è proiettata verso il futuro: così i nuovi QLED TV di Samsung portano la tecnologia Quantum Dot a un livello superiore, migliorando la purezza della luce, la stabilità dell’immagine e l’ampiezza dello spettro colore. Con il NUOVO QUANTUM DOT A NUCLEO METALLICO, Samsung ha puntato su una tecnologia che garantisce una QUALITÀ D’IMMAGINE SENZA PRECEDENTI, e che SFRUTTA LA LUCE PER OTTIMIZZARE I QUATTRO ELEMENTI CHE DETERMINANO LA QUALITÀ DELL’IMMAGINE: il colore, il contrasto, l’HDR (High Dynamic Range) e l’angolo di visione.

* Q-COLOR

Il COLORE deve essere fedele a quello che vediamo nella realtà. I colori dipendono dalla qualità della luce, e se questa non è “bianca”, “pura” e “neutra” può alterare i colori. Una LUCE NEUTRA, invece, RIPRODUCE COLORI FEDELI ALLA REALTÀ. Il QUANTUM DOT garantisce che i colori espressi dal pannello dei QLED TV riproducano il 100% del volume colore e siano allineati e fedeli a quelli degli standard cinematografici (spazio colore denominato DCI-P3, tipico degli standard cinematografici).

* Q-CONTRAST

Anche il CONTRASTO è condizionato dalla luce. Il contrasto è la differenza tra il nero e il bianco, tra l’assenza di luce, e la luce nel suo massimo splendore. Esso rappresenta le sfumature di grigio che enfatizzano al massimo le immagini. Quando si riesce a modulare e governare al meglio la luce, si ottengono più sfumature, e quindi migliori dettagli e contrasti. Il QUANTUM DOT DI SAMSUNG, LAVORANDO MOLTO SULLA LUCE, PUÒ VANTARE UN CONTRASTO DOPPIO RISPETTO A QUALSIASI ALTRO TV IN COMMERCIO.

* Q-HDR

Questa caratteristica è relativa alla quantità di luce. L’HDR (High Dynamic Range) sfrutta l’alta luminosità del pannello per ottenere e vedere particolari e dettagli sia nelle zone scure, sia in quelle chiare contenute nell’immagine e che un pannello tradizionale non può mostrare. Il PANNELLO QUANTUM DOT DI SAMSUNG, per le serie Q7 e Q8, può vantare 1500 nit (candele a metro quadrato) che permettono di MOSTRARE MOLTI PIÙ PARTICOLARI DELL’IMMAGINE, APPARENTEMENTE NASCOSTI, E SFRUTTARE AL MASSIMO LA TECNOLOGIA HDR. Questa si esprime al meglio in base alla quantità di luce che è in grado di emettere il pannello, mostrando così particolari e immagini più dettagliate.

* Q-VIEWING ANGLE

I TV normalmente garantiscono una visione anche a 178°, ma solitamente da questa angolazione diminuisce la qualità dell’immagine, che perde contrasto e tono di colori, dato che la diffusione laterale di luce è inevitabilmente inferiore a quella emessa frontalmente. IL QUANTUM DOT DEI QLED TV DI SAMSUNG È DOTATO DI UNA TECNOLOGIA CAPACE DI DIFFONDERE LA LUCE E TUTTE LE SUE COMPONENTI IN TUTTE LE DIREZIONI E IN MANIERA UNIFORME. Pertanto, rispetto a un pannello tradizionale, il pannello dei QLED TV assicura una qualità d’immagine eccellente da qualsiasi angolo di visione.

antonio giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK