8 giugno 1990: iniziano i Mondiali di Calcio in Italia

L'almanacco di oggi

| di redazione
| Categoria: Almanacco
STAMPA

Iniziano i Mondiali di Italia '90, dopo anni di polemiche e di lavori, non solo negli stadi e nelle città interessate dalla importante quanto attesa manifestazione calcistica.

L'ultimo Campionato mondiale nel Belpaese risale al 1934, vinto dalla Nazionale di Vittorio Pozzo. A dieci anni dalla fine del secondo millennio tutto è diverso e più difficile, ma il giocare in casa rafforza le già sempre alte aspettative di tifosi e dirigenti.

Delle 106 Nazionali che hanno partecipato ai gironi di qualificazione, solo in 24 giocano le 52 partite della fase finale in 12 stadi diversi. La cerimonia di apertura del Mondiale si svolge nel pomeriggio allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, con Gianna Nannini ed Edoardo Bennato che cantano "Un'estate italiana" (nota anche come "Notti Magiche"), una sfilata di modelli e un concerto del maestro Riccardo Muti.

Alle 18 di venerdì 8 giugno, per la partita inaugurale, scendono in campo l'Argentina di Maradona, campione in carica, e il Camerun. Dal primo incontro arriva un risultato difficilmente prevedibile alla vigilia, soprattutto per come matura. Al 66° gli africani, in dieci, segnano e, pur rimanendo in nove, conquistano la prima vittoria, che sarà determinante per chiudere con quattro punti e al primo posto il girone, precedendo Romania e Argentina, ugualmente qualificate per la fase successiva.

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK