30 luglio 1999: al cinema arriva The Blair Witch Project

L'almanacco del giorno

| di redazione
| Categoria: Almanacco
STAMPA

Preceduto da una mirata campagna pubblicitaria che conquista il pubblico, esce nelle sale The Blair Witch Project (in italiano "Il mistero della strega di Blair"), diretto da Daniel Myrick ed Eduardo Sanchez.

Una pellicola sperimentale, che unisce la tecnica di ripresa del documentario alla trama del classico film horror. La visuale del pubblico coincide esattamente con quella dei tre protagonisti - tutti emergenti che interpretano se stessi - dotati, ognuno, di una telecamera.

La storia inizia con il ritrovamento di alcuni nastri girati da tre ragazzi, di cui si sono perse le tracce. Le immagini ricostruiscono la spedizione dei tre nel villaggio di Burkittsville (anticamente noto come Blair), dove secondo la tradizione, si aggirerebbe una strega, ritenuta colpevole di atti di violenza sui bambini, e il cui spirito si sarebbe impossessato di un serial killer.

Al successo del pubblico, si accompagna anche quello della critica che gli riconosce il "Premio Giovani" per il miglior film straniero al Festival di Cannes 1999. Seguirà un secondo film, con attori diversi, ma di scarso successo.
 

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK