Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

22 febbraio 1987: muore Andy Warhol

L'almanacco di oggi

Redazione
Condividi su:

Andy Warhol: Nato a Pittsburgh, in Pennsylvania, fu uno dei protagonisti dell'Arte del Novecento. Da artista diffuse nel mondo la Pop Art ma lavorò anche come produttore cinematografico e attore.

Dopo gli studi in arte pubblicitaria al Carnegie Institute of Technology e le prime esperienze sulle principali riviste glamour, come Vogue, nel luglio del 1962 inaugurò la sua prima mostra alla Ferus Gallery di Los Angeles.

Con l'opera Campbell's Soup Cans (32 dipinti con altrettante lattine di zuppa di una nota marca, in diversi gusti e colori) espresse in pieno lo spirito della Pop Art, che da quel momento cominciò a fare presa su pubblico e critica.

Innumerevoli le sue opere, prodotte con la tecnica della serigrafia in ripetizione: su tele molto grandi riproduceva la stessa immagine cambiandone i colori, spesso usava i grandi marchi commerciali allo scopo di “svuotare” di significato le immagini ripetendole più volte.

Il suo obiettivo era quello di rendere l'arte "consumabile" come i prodotti dei centri commerciali. Più tardi, riprodusse anche opere di artisti passati, come L'ultima Cena di Leonardo da Vinci.

Scomparso a New York il 22 febbraio 1987, gran parte delle sue opere sono conservate al Museum of Modern Art di New York.

Condividi su:

Seguici su Facebook