Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

VISIONI CONCENTRICHE: dal 17 gennaio il professor Gaetano Cotena terrà quattro conferenze di psicologia sull’IO.

Evento a Milano

Redazione
Condividi su:

Con il nuovo anno torna il contenitore culturale del Martinitt, nato nel 2018 come riflettore sull’attualità e trasformato nella scorsa edizione in un vero e proprio progetto di approfondimento dell’ego e del quotidiano. Anche questa volta, tra gennaio e aprile, verrà proposto un poker di appuntamenti con il co-ideatore della rassegna, affermato psicologo, psicoterapeuta e docente. Obiettivo: delineare potenzialità e fragilità dell’essere umano e scandagliarne le dinamiche comunicative. A ogni incontro sarà abbinata la proiezione di un film a tema. Solo su prenotazione. Primo incontro gratuito, per i successivi biglietto a 10 euro.

Dopo il successo della nuova veste, inaugurata lo scorso anno, di Visioni Concentriche -il contenitore culturale del Teatro Martinitt, giunto alla quarta edizione- la rassegna torna con la formula delle conferenze di psicologia. Un vero e proprio progetto articolato, che intende indagare la natura umana per constatare quanto ognuno di noi sia unico. Dal 17 gennaio al 5 aprile sono in programma quattro incontri su altrettanti temi profondi, per indagare il proprio IO, impegnato nelle sfide quotidiane, siano esse in famiglia, in società o sul lavoro. Relatore delle conferenze sarà ancora una volta Gaetano Cotena, psicologo clinico e psicoterapeuta, autorevole esperto di formazione emotiva e relazionale (in particolare per quanto riguarda il personale scolastico, ospedaliero e aziendale). 
A ogni dibattito seguirà un film a tema. Si comincia con una serata di presentazione dell’ultimo libro di Cotena INSEGNARE SENZA FARSI MALE, abbinata alla pellicola L’ACQUA L’INSEGNA LA SETE.

Lunedì 17 gennaio – ore 18 (gratuito)
Presentazione del libro INSEGNARE SENZA FARSI MALE 

Relatori: 
Valeria Borgese assessore Cultura e Biblioteche Municipio 3
Gaetano Cotena psicoterapeuta e docente di Scienze Umane
Marina Olivieri presidentessa Commissione Educazione Municipio 3
Angelo Sabbadini preside del Liceo delle Scienze Umane “Preziosissimo Sangue”

Cosa faccio se sono un docente e ho davanti un alunno arrabbiato, spaventato, ansioso? Quale risonanza hanno in me queste emozioni? Come faccio a essere un docente accogliente, ma nello stesso tempo capace di dare il limite? Come posso orientare il discente alla felicità e contribuire allo sviluppo sano della sua identità? Sono le domande che Gaetano Cotena mette al centro del suo ultimo libro: INSEGNARE SENZA FARSI MALE, Utet, 2021. Il volume fornisce strumenti relazionali e di gestione dell’emotività, necessari per educare e per prevenire lo stress, in classe e in sala professori.
Segue il film L’ACQUA L’INSEGNA LA SETE (2020), di Valerio Jalongo, che racconta di un professore a caccia, dopo 15 anni, dei suoi ex alunni per scoprire che cosa ne è stato e che cosa non è stato.

Martedì 22 febbraio – ore 19 (10 euro)
AIUTARE SENZA FARSI MALE 

Aiuto come forma di solidarietà, amore e incontro tra esseri umani. Ma anche come modalità preferenziale dell'entrare in relazione, come necessità che fa perdere di vista se stesso e l'altro e che condiziona negativamente vita professionale e vita relazionale. Da dove nascono queste due diverse forme di aiuto? Che cosa hanno a che fare con la storia personale di ognuno di noi? Come è possibile aiutare in modo autentico, riconoscendo all'altro il suo valore e a se stessi la possibilità di non fare al posto dell'altro e di sentirsi, comunque, ok?
Segue il film IN VIAGGIO VERSO UN SOGNO (2019), di Tyler Nilson e Michael Schwartz, storia di un giovane down in fuga per diventare campione di wrestling e del suo incontro con un piccolo criminale che gli sarà allenatore e amico.

Martedì 15 marzo – ore 19 (10 euro)
LA SCELTA O RI-SCELTA DELLA PROFESSIONE. ORIENTARE E ORIENTARSI ALLA FELICITA’

Blocco, confusione, difficoltà a identificare la strada migliore per sé, sono spesso i segnali di un conflitto tra aspettative esterne e desideri più autentici. Guardare e riconoscere queste due parti di noi ci aiuta a orientarci alla felicità e a rispondere alle domande che rendono unica la specie umana: chi voglio essere, cosa voglio diventare?  Film da definire.

Martedì 5 aprile – ore 19 (10 euro)
LA RABBIA E IL SUO USO CONSAPEVOLE

Quale significato ha la rabbia per ognuno di noi e quando è utile usarla? In quali casi è funzionale al nostro benessere e quando, in ambito relazionale, educativo, professionale diventa invece una strategia inconsapevole per allontanare ciò che in fondo desideriamo o per perdere e non ottenere ciò di cui abbiamo bisogno? Film da definire.

La rassegna è realizzata con il sostegno di Municipio 3 Milano.
Prenotazione obbligatoria allo 02.36580010.

GAETANO COTENA è psicoterapeuta, professore a contratto di Psicologia Clinica all’Università degli Studi di Brescia e docente di Scienze Umane. Autore del libro “Insegnare senza farsi male” (Utet, 2021) si occupa da diversi anni della formazione emotiva e relazionale del personale scolastico, ospedaliero e aziendale. 

Tutti gli eventi al Teatro Cinema Martinitt si svolgono nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-Covid. Richiesti Super Green Pass e mascherina Ffp2.

Condividi su:

Seguici su Facebook