Grecia, Spagna, Regno Unito, Repubblica Ceca e Malta: 200 ragazzi di Milano e provincia in tirocinio con ErasmuPlus

comunicato stampa

| di redazione
| Categoria: Cultura
STAMPA

Cosa prova un ragazzo partecipando ad un tirocinio in un altro paese europeo, quali le difficoltà, le sfide e le conquiste raggiunte, personali e professionali, di questa esperienza? Lo spiegheranno gli oltre 200 ragazzi di 6 scuole di Milano e provincia che hanno concluso un periodo di formazione professionale finanziato dal programma europeo Erasmus Plus – VET.

Si terrà oggi presso Regione Lombardia, nell’affascinante contesto di Palazzo Lombardia, l’evento finale di disseminazione dei progetti “European vocational training placements in the health and social services sector” e “Learning hospitality in Europe by undergoing a VET traineeship” che hanno ricevuto un cofinanziamento dall’Unione europea per poter organizzare tirocini formativi nel settore dei servizi sociali e del turismo.

Protagonisti dell’esperienza formativa sono stati 218 giovani studenti degli istituti di Milano IPSSCSI W. Kandisky (zona Gratososoglio), l'IIS G.Galilei - R.Luxembourg (zona San Siro), l'IIS Fabio Besta (zona Dergano), l'IIS Claudio Varalli (zona Abbiategrasso) e l'IIS Bertarelli (zona Porta Romana) e dell’IISS Marisa Bellisario di Inzago, scuole partner dei progetti.

All’evento interverranno anche l’Assessore ai giovani e allo sport di Regione Lombardia, Martina Cambiaghi.

I tirocini si sono svolti durante la primavera e l’estate del 2018 in Grecia (Kalamata), Repubblica Ceca (Praga), Malta, Spagna (Tenerife e Siviglia) e Regno Unito (Derry e Wolverhampton) dove i ragazzi sono stati accolti per circa un mese da famiglie del luogo che li hanno ospitati o hanno imparato a vivere autonomamente in appartamenti o alloggi universitari arricchendo il periodo formativo condotto presso strutture scolastiche, prescolastiche e turistico-alberghiere.

I progetti hanno visto la consolidazione di un partenariato transnazionale europeo con capofila IFOM, Istituto per l’Occupazione, la Formazione e la Mobilità di Bologna.
Tra i partner, oltre agli istituti scolastici, anche il centro Europe Direct Lombardia.

L’iniziativa sarà anche occasione per riflettere sulle opportunità di mobilità che l’Unione europea offre ai giovani come il nuovo Corpo europeo di Solidarietà e sull’importanza della partecipazione al voto alle prossime elezioni europee attraverso la presentazione della campagna di comunicazione dell’UE #StavoltaVoto (www.stavoltavoto.eu)
 

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK