"Mozart a Londra": presentazione del libro concerto

EVENTO A SESTO

| di antonio giovanditti
| Categoria: Associazioni
STAMPA

Parole e musica si fonderanno il 5 febbraio 2019 in occasione della presentazione del libro “MOZART A LONDRA” presso l'Auditorium Banca di Credito Cooperativo MILANO (Via A. Gramsci, 194 - Sesto San Giovanni), scritto nel 2018 dal musicologo e divulgatore sestese Danilo Faravelli per l’editore BookTime (La Vita Felice), e dal concerto incentrato sulle note delle Sonate per flauto e pianoforte composte da Mozart all’età di otto anni, affidate all’esecuzione delle musiciste Alessandra ed Erika Ripamonti.

L'evento, organizzato dall’Associazione Liber015 in collaborazione con L'associazione culturale PalinSesto, rappresenta un'occasione unica di assistere ad una sinergia stimolante dove le melodie si incastrano nei racconti. 

Nello specifico la biografia di Mozart racconta due Londra: quella raggiunta nella primavera del 1764 da uno speciale bambino di otto anni che, in viaggio con papà, mamma e sorella maggiore, s’era lasciato alle spalle il torpore provinciale della piccola e bigotta Salisburgo e quella vagheggiata come possibile meta professionale, a partire dal 1782, da un compositore ventiseienne il quale, in una Vienna di trecentomila abitanti, durava fatica a farsi largo con la propria incomparabilità di virtuoso, operista e maestro di cappella. 
Sono dunque due diversi Mozart quelli che la sua stessa vita ci autorizza a immaginare in relazione alla città-mito del secolo della liberté e della modernizzazione economica e sociale dell’Europa: prima il bambino che si dischiude al prodigio del proprio talento musicale e poi l’adulto che osa, si ritrae e tentenna di fronte alla lusinga di un’indipendenza professionale.

Danilo Faravelli (Monza, 1953) opera attivamente sui fronti dell’educazione, della divulgazione e della ricerca musicale.
Affianca da anni l’attività di docente nella scuola secondaria inferiore a quella di conferenziere, organizzando e tenendo personalmente cicli di incontri di Cultura dell’Ascolto su temi concordati con circoli e associazioni di appassionati musicofili oppure correlati alla programmazione delle stagioni concertistiche e operistiche soprattutto di Milano.

Questo libro nutre l’ambizione di offrirsi come discorso di continuità rievocativa tra lo stupore di un fanciullo eccezionale inghiottito dalla più grande metropoli del suo tempo e le malferme speranze di un adulto inquieto, consapevole della propria grandezza di artista, ma forse non altrettanto sicuro di sé nell’adattarsi all’idea che il successo in campo musicale avesse finito per dipendere da rituali di ascolto collettivo ben diversi da quelli per i quali, da piccolo, era stato consacrato all’Arte dei Suoni.

Accanto all’autore, siederà sul palco il professor Elvio Nozza (docente di Storia e Filosofia, già didatta musicale) che intreccerà con lui una narrazione a due voci; ad introdurre la serata sarà invece la giornalista Ottavia Eletta Molteni, presidente di Liber015.
Infine, le parole saranno punteggiate dalle note delle Sonate per flauto e pianoforte composte da Mozart all’età di otto anni, affidate all’esecuzione delle musiciste Alessandra ed Erika Ripamonti.

MOZART A LONDRA
Martedì 5 Febbraio 2019 - Ore 20.45
Auditorium Banca di Credito Cooperativo MILANO
Via A. Gramsci, 194 - Sesto San Giovanni (MI)
INGRESSO LIBERO
 

antonio giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK