Allianz Geas: una bella vittoria a Torino

Iren Fixi Torino - Allianz Geas 53-71

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Ottima reazione dell’Allianz Geas dopo il passo falso interno con Broni: il successo in trasferta contro la Iren Fixi Torino (53-71) è indiscutibile: le rossonere sono avanti fin dal primo canestro, e ripartono con lucidità su tutti i tentativi di recupero delle padrone di casa, chiudendo la partita fra terzo e quarto quarto. Incontro ben gestito dalle ragazze di coach Zanotti, che, nonostante i diversi errori dalla media e dalla lunga distanza, sfruttano le carenze sotto canestro delle piemontesi e riescono a impedire alle avversarie di rientrare grazie ad una difesa attenta, soprattutto sulle due bocche da fuoco Brcaninovic (tenuta a 5 su 22 al tiro) e Milazzo (3 su 8). Le rossonere salgono così a quota 10 punti e guadagnano la sesta posizione in parità con Empoli superando Broni, mentre Torino resta a 4 punti e scala al dodicesimo posto.

Oroszova è la prima a iscriversi a referto, seguita da Verona; dall’altra parte rispondono Milazzo e Brcaninovic. Il 4-0 di Sesto firmato da Brooque Williams e da Verona riporta le ospiti sopra di 6. Per le padrone di casa segnano la ex Geas Barberis e ancora Milazzo, ma il canestro di Ercoli, servita con un assist no-look da Panzera, e quello di Brunner portano l’Allianz a +8. Nel finale del primo quarto Milazzo accorcia la distanza a 6 lunghezze. In apertura del secondo quarto a Brunner e Crudo rispondono Brcaninovic e Stejskalova, prima che Arturi metta la bomba del +9. Con Barberis e Kinard l’Iren Fixi prova a rifarsi sotto, ma il 5-0 di Zampieri e Verona in 1’ porta le lombarde sul +10. Nel giro di 1’ Kinard va a segno con un 3/4 ai liberi e Williams con un 2/2; l’appoggio rovesciato di Verona porta Sesto avanti di 11.

Nella ripresa Oroszova sigla il +13 e poco dopo rimane a terra per un colpo subìto: la lunga slovacca tornerà in campo dopo qualche minuto. Milazzo e Stejskalova sono le autrici del break di 5-0 in 1’ che accorcia il divario a 8 punti, ma per le rossonere risponde Zampieri con un personale 4-0 (prima con un piazzato dall’angolo e poi in penetrazione) in 40’’ che vale il +12. Del Pero e Barberis ricuciono nuovamente fino a -8, ma nel finale del periodo l’Allianz si riporta oltre la doppia cifra di vantaggio con le importanti triple di Arturi e Zampieri. Nell’ultima frazione è ancora Oroszova la prima a segnare, per il +14; quando mancano 6’ alla sirena l’1/2 dalla lunetta di Brunner fa andare le sestesi a +15; Barberis riporta le sue a +13, prima che il Geas allunghi definitivamente con un 7-0 realizzato in soli 20’’ (jumper di Oroszova, 2/2 ai liberi di Williams dopo il fallo antisportivo subìto in contropiede e tripla della guardia Usa nell’azione seguente) che vale il +20. Nei minuti finali per Sesto segnano Brunner e Crudo (che porta le sue sul massimo vantaggio di 21 lunghezze); per Torino Togliani e Brcaninovic, che ritocca il risultato finale sul 53-71.

Discrete le percentuali di realizzazione dell’Allianz Geas: 47% da due, 29% da tre e 75% ai liberi; piuttosto basse invece quelle di Torino (30% da due, 19% dall’arco, 68% dalla lunetta), che litiga col ferro specialmente nel primo tempo. Sesto vince anche la gara a rimbalzo con 47, contro i 43 avversari, e segna un maggior numero di canestri su assist, 25, record stagionale. Punti ben distribuiti per il Geas, con quattro rossonere in doppia cifra: la top scorer è Brooque Williams, con 13, 4 rimbalzi e 2 recuperate; Sabina Oroszova va a segno con continuità e ne mette 12 (6/9 da due) con 5 rimbalzi e 2 assist; Costanza Verona gestisce bene i ritmi e produce 11 punti, 5 assist e 3 rimbalzi; 10 punti anche per un’ottima Arianna Zampieri, che segna canestri dal notevole peso specifico. Prestazioni solide e positive anche quelle di Sophie Brunner, che sfiora la doppia doppia con 8 punti, 11 rimbalzi e 6 assist, e di Sara Crudo, 7 punti con 3/4 da due, 9 rimbalzi e 2 assist. La capitana rossonera Giulia Arturi chiude l’incontro con 6 punti derivati da due pesanti triple e 3 assist. Generosa la prova della “ex” Beatrice Barberis, che, alla prima uscita contro la sua ex squadra, sfiora la doppia doppia con 8 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 17 di valutazione.

La prossima domenica l’Allianz Geas ospiterà al PalaNat alle ore 18 la Famila Wuber Schio.

COACH ZANOTTI – “Abbiamo disputato una buona gara, reagendo bene nei momenti di difficoltà. La nostra difesa è stata attenta, tranne qualche pecca sui tagliafuori, e in attacco abbiamo fatto girare la palla con fluidità. I punti sono stati ben ridistribuiti: mi complimento con tutte le ragazze”.

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK