POESIA DE NATAL 2020 (dialetto milanese e traduzione )

Buon Natale a tutti!

| di Mariarosa Bugini
| Categoria: Attualità
STAMPA

Poesia di Natale 2020 - Traduzione

Quest’anno il mio presepe è li’ che mi fa pena

Il bue e anche l’asinello sono stati messi in quarantena,

Maria e San Giuseppe indossando la mascherina

Stanno ripulendo la grotta con l’acqua e candeggina.

 

Botteghe ed Osterie sono tutte chiuse,

Il coro degli Angioletti tace, non canta piu’

E gli zampognari non possono suonare

Perché altrimenti il virus si sparge nell’aria.

 

Alle  pecore e ai pastori hanno detto di starsene a casa,

L’unico giretto autorizzato se il cane deve fare pipi’

Ma andare a spasso per Betlemme è fuori discussione

Per tutti coloro che non hanno la certificazione.

 

Metà delle statuette del presepe sono  a letto con la febbre,

L’altra metà sta facendo la fila per il tampone…

E due soldati romani urlano per la strada :

“ State a casa vostra perchè andare in giro è pericoloso ”

 

Il Bambino guarda, e dice “ Che confusione,

Un giorno la zona è gialla e un altro giorno è arancione “

Ma quando i tre re Magi provano a farsi vedere

Scatta la zona rossa e tutti fuori dai piedi !

Mariarosa Bugini

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK