Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domenica torna l'ora legale

redazione
Condividi su:

Domenica 28 marzo, alle 2 di notte, tornerà l’ora legale: lancette avanti di un'ora. Conseguenze? Dormiremo un'ora in meno ma avremo un'ora di luce naturale in più che corrisponde a un risparmio energetico che in Italia è stato quantificato in oltre un miliardo e 700 milioni di euro nel periodo 2004-2020, pari al consumo di 150 mila famiglie. Ma per quanto ancora avremo a che fare con l'ora legale?

In alcuni Paesi sarà l'ultima volta perché l'Europa ha chiesto di uniformare l'orario a livello comunitario. La richiesta risale al 2018 con l'approvazione con l'84% dei voti di una risoluzione che prevede l'abolizione dell'obbligo per i diversi Stati membri di cambiare l'orario due volte all'anno. L'Italia ha accolto con freddezza l'ipotesi di mandare in soffitta l'ora solare. Il governo Conte bis ha deciso per il doppio orario mentre altri Paesi a noi vicini come Francia, Germania, Finlandia, Lituania, Svezia ed Estonia si sono già espressi per l'orario unico per tutto l'anno. A insistere su questa linea sono soprattutto i Paesi del Nord Europa per la maggiore vicinanza con il Polo Nord che impone una copertura di luce in estate molto più lunga rispetto alle nostre giornate.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook