Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO " DI TERRA E DI MARE. DONNE E UOMINI NELLE MIGRAZIONI " di Marzia Alati - 27 GENNAIO SPAZIO CONTEMPORANEO

Donne e uomini che ci propongono una domanda: se le rondini un giorno avessero bisogno del permesso di soggiorno, non esisterebbe più la primavera?

| di Raffaella Lamastra
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Di terra e di mare. Donne e uomini nelle migrazioni

Quando: il 27/01/2015
Ora: 17
Dove: Spazio Contemporaneo sala Carlo Talamucci, villa Visconti D'Aragona, via Dante 6, Sesto San Giovanni
Costo: gratuito
Proposto da: Cultura
Telefono: 0236574336-26
e-mail: culturasesto@sestosg.net

Presentiamo il libro di Marzia Alati con musiche composte e suonate da Alberto Carozzi.
Interviene Marina Orefice.

Vi aspettiamo!

L'evento fa parte di: Giorno della memoria 2015

PRESENTAZIONE

DI TERRA E DI MARE
UOMINI E DONNE NELLE MIGRAZIONI

Prefazione di Marina Orefice
Illustrazioni di Cristina Pareschi


Questo libro propone sedici storie di uomini e donne che hanno attraversato terre e mari e sono giunte, chi per caso e chi per volontà, in Italia. I loro percorsi e gli oggetti simbolici che hanno conservato ci parlano di altri Paesi, di altre culture e stimolano in noi un’apertura della mente, ma anche dell’anima, verso le differenze. La narrazione emozionale dei viaggi, delle esperienze talvolta drammatiche, consente un’immedesimazione nell’Altro e ci invita ad aprirci a un’accoglienza che questo Paese fatica a praticare. Donne e uomini che ci propongono una domanda: se le rondini un giorno avessero bisogno del permesso di soggiorno, non esisterebbe più la primavera?


Marzia Alati, educatrice, attrice e operatrice teatrale, ha più volte portato l’esperienza del teatro all’interno delle scuole, centri di aggregazione e comunità. Collabora con diverse realtà che si occupano di progetti d’incontro tra comunità migranti e italiani.

Marina Orefice, laureata in cultura e linguaggi per la comunicazione a indirizzo editoriale e giornalistico, lavora al Politecnico di Milano e per una scuola di lingue.

Cristina Pareschi studia come fashion e textile designer e lavora come illustratrice, dipinge, organizza esposizioni e mostre, si sperimenta con i tessuti.
 

Raffaella Lamastra

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK