Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Approvata la riorganizzazione del Comune

Questo il comunicato stampa del Sindaco Monica Chittò.

Redazione
Condividi su:

"La riorganizzazione ha come obiettivo primario quello di dare risposte più rapide e incisive ai bisogni della città, razionalizzare il lavoro e le competenze dei dipendenti, chiarire le responsabilità di ogni decisione e ottimizzare le risorse. La riorganizzazione è il punto di partenza per avere un Comune all’altezza delle sfide di una società moderna, che ha bisogno di tempi di risposta certi e rapidi. Una sfida importante e complessa, per la quale ci sono tutte le risorse e le competenze necessarie”.

Con queste parole il Sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò ha commentato l’approvazione in Giunta della riorganizzazione del Comune.

Da una struttura a piramide si passa ora a una per aree organizzative e funzioni. Tre le macroaree individuate: l’area strutturale, con le attività di supporto agli organi istituzionali, l’organizzazione, la pianificazione e il controllo, l’amministrazione del personale, i servizi economico-finanziari e tributari e la gestione e valorizzazione del patrimonio; l’area Diritti di cittadinanza e delle qualità dei servizi, che raggruppa tutti i servizi erogati direttamente alla città; l’area Pianificazione e gestione del territorio, nella quale si unificano tutte le attività tecniche che si occupano di progettazione delle infrastrutture e manutenzione.

Il primo risultato è una diminuzione dei settori, che dagli attuali 14 passeranno a 10, dei dirigenti (da 13 a 12) e delle Posizioni organizzative e delle Alte professionalità (da 55 a 41); la riorganizzazione comporterà inoltre una riduzione della spesa per oltre 500.000 euro, già dal bilancio di quest'anno, una cifra destinata a crescere in maniera sensibile nei prossimi anni.

La nuova struttura, che entrerà in vigore dai primi giorni di luglio, dovrà poi essere messa a punto nel dettaglio di ogni singolo settore e servizio, che verranno disegnati dai dirigenti durante un seminario in direzione aziendale all’Università Bocconi.

I Quadri (Posizioni organizzative e Alte professionalità) saranno scelti da un albo di durata triennale al quale si potrà accedere tramite la partecipazione ad un concorso interno che si terrà verso la fine di maggio.

“A partire da luglio – ha concluso il Sindaco – inizierà un periodo di verifica della nuova organizzazione, durante il quale dovremo monitorare con attenzione quello che succede per capire se e come intervenire perché tutto funzioni al meglio. Un percorso iniziato fin dall'insediamento dell'attuale amministrazione comunale che prosegue ora compiutamente grazie al grande lavoro del Direttore del personale e dei suoi collaboratori e del confronto e disponibilità di tutti, dalle organizzazioni sindacali ai dirigenti ai lavoratori”.

Condividi su:

Seguici su Facebook