Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"WE FOR WOMEN MARATHON" UNA MARATONA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

DOMENICA 6 MARZO "Non importa per quanto corri, ma per cosa corri"

Condividi su:

Una maratona per la parità di genere contro la violenza sulle donne

 

Non importa per quanto corri, ma per cosa corri!” è lo slogan degli organizzatori della “We for women marathon” che, il prossimo 6 marzo, coinvolgerà le città di Milano, Sesto San Giovanni e Monza.

La maratona - promossa da L’Arte di amarsi ONLUS con il contributo di Social Time ONLUS e Stefania Nava, Run Life e il sostegno di Run Card - patrocinata dalle tre amministrazioni comunali, Regione Lombardia, Reggia di Monza, CSV M&B, Coni e Federazione Italiana Atletica Leggera, quest’anno sarà dedicata alla parità di genere e a combattere il suo peggior nemico: la violenza sulle donne.

Quattro i percorsi previsti: quelli non competitivi da 5 e 10 km con partenza dalla cascina San Fedele a Monza e quelli competitivi da 21 e 42 km che da piazza San Babila a Milano percorreranno viale Monza e poi, a Sesto San Giovanni, viale Marelli, viale Edison, via Cantore e viale Italia fino a via Sant’Alessandro e fino al parco di Monza.

Il passaggio degli atleti per Sesto San Giovanni è previsto tra le 9.30 e le 10.30.

L’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni – ha dichiarato l’Assessora alle Pari Opportunità Rita Innocenti – ha fatto della parità di genere e della lotta contro la violenza sulle donne una delle sue azioni di governo. La possibilità di partecipare alla “We for women marathon”, il cui percorso quest’anno passa proprio dalla nostra città, era un’occasione imperdibile per continuare a batterci per questi valori e nel modo che più ci piace: donne e uomini fianco a fianco per un futuro senza discriminazioni e violenza”.

Quest’anno We for women marathon collaborerà inoltre con Rete del Dono per la promozione di un Charity Program: si avrà infatti l’opportunità di associare alla sfida sportiva una sfida solidale e di ricevere in dono il pettorale di partecipazione. Basterà sostenere attivamente una delle organizzazioni no profit iscritte al Charity Program e raccogliere donazioni in suo favore.

La maratona del 6 marzo – ha concluso il vicesindaco Andrea Rivolta – rappresenta un’ottima opportunità di fare del bene a se stessi e agli altri, unendo la pratica sportiva a quella solidale. L’invito che vogliamo rivolgere ai sestesi è quello di iscriversi e partecipare alla maratona oppure di sostenere gli atleti durante il percorso in città”.

Tutti i dettagli su iscrizioni e percorsi su www.weforwomenmarathon.org

 

Condividi su:

Seguici su Facebook