Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un appuntamento lunare per aprire il secondo semestre de “Il Respiro di Oxy.gen – SCIENZA SALUTE AMBIENTE”

COMUNICATO STAMPA

redazione
Condividi su:

Riparte il 19 luglio, con tre giorni rievocativi dello sbarco dell’uomo sulla Luna, la rassegna organizzata da Fondazione Zoé e Parco Nord Milano con il patrocinio del Comune di Bresso.

Conclusi i primi mesi di appuntamenti con un ottimo riscontro in termini di presenze ed interesse da parte dei cittadini, riparte a luglio il secondo semestre de “Il Respiro di Oxy.gen – SCIENZA SALUTE AMBIENTE”, la rassegna di eventi organizzata da Fondazione Zoé e Parco Nord Milano con il patrocinio del Comune di Bresso e ospitata presso il padiglione Oxy.gen, in via Campestre.

Ad “aprire le danze” saranno tre giorni dedicati al cinquantenario dello sbarco sulla Luna: per ricordare questo evento storico, venerdì 19 luglio, dalle ore 21.30 fino al termine della serata, sarà proiettato in loop un documentario fornito da Rai Teche che ripercorre la trasmissione televisiva di allora: attraverso la telecronaca di Tito Stagno, Andrea Barbato, Piero Forcella e Ruggero Orlando, rivivremo alcuni dei momenti più significativi di quell’impresa. Inoltre, a partire dalle ore 22.30 nei Giardini della Scienza, due esperti de L’Officina del Planetario guideranno grandi e piccoli all’osservazione del cielo con i telescopi. Sabato 20 luglio alle ore 21.00, seguirà Concert to the Moon, un concerto realizzato da Acoustic Trio interamente dedicato al nostro satellite: un vero e proprio omaggio grazie ai brani dei maestri Riccardo Chiavaroli alla chitarra, Francesco Mileo al clarinetto e il soprano Debora Ciarma, e alle poesie dell’attrice Chiara Passaniti.

Per finire, domenica 21 luglio alle ore 17.00, i due animatori de L’Officina del Planetario torneranno nei Giardini della Scienza per un pomeriggio di divertimento dedicato ai più piccoli: con il laboratorio 3,2,1...Air Rocket potranno scoprire la storia di Saturno V, il più grande razzo mai realizzato, e come funzionano (e si lanciano!) i razzi ad aria. “Siamo contenti che il secondo semestre della rassegna di Fondazione Zoé e Parco Nord Milano, Il Respiro di Oxy.gen – SCIENZA SALUTE AMBIENTE, riparta con tre giornate organizzate con l’Amministrazione comunale in occasione del 50° anniversario dell’uomo sulla Luna.” – dichiara Simone Cairo, Sindaco di Bresso – “Riteniamo molto significativo ricordare il volo dell’Apollo 11 con un’ampia e prestigiosa rassegna di eventi in Oxy.gen e nei Giardini della Scienza; rammentiamo le parole con cui il Presidente Kennedy nel 1962 annunciava il progetto: “lo spazio è lì e noi partiremo alla sua conquista e anche alla conquista della Luna e dei Pianeti, verso nuove speranze di conoscenza e di pace.”

A partire da settembre, comporranno inoltre il programma de “Il Respiro di Oxy.gen”: Cervello, Cinema, Mente, una serie di appuntamenti con il grande cinema che invitano ad una riflessione sui temi della salute mentale; La palestra della mente, che offrirà ai partecipanti una vera e propria ginnastica mentale per coltivare l'agilità, la flessibilità e le prestazioni del cervello, con la guida del professor Giuseppe Alfredo Iannoccari; Passeggiate con l’autore, da un’idea della scrittrice e attrice Lorenza Zambon, per coniugare le camminate nella natura con la conoscenza, la convivialità e la riflessione; Suoni e voci in Oxy.gen, tre concerti che alterneranno cori e musica classica, e Conferenze Spettacolari, con tre ricerc-attori del Dipartimento di Fisica dell’Università di Milano, che intratterranno gli astanti mostrando che la scienza sa “mettersi in gioco”.

E ancora, nell’ambito di Bookcity, manifestazione che dal 2012 mette il libro, la lettura e i lettori al centro di una serie di eventi nell’area metropolitana milanese, due appuntamenti letterari con il prof. Fabrizio Benedetti e il suo libro La Speranza è un Farmaco, e con la dott.ssa Monica Bormetti e il suo libro #Egophonia, gli smartphone tra noi e la vita. Altra novità sarà Scienza, ecologia e sostenibilità...teatrali, due spettacoli dedicati alle tematiche energetiche e ambientali, volti a sensibilizzare e promuovere la salvaguardia del nostro Pianeta, un tema cruciale fortemente sostenuto dai giovani della cosiddetta Green Generation.

“Questo secondo semestre della stagione dovrà confermare il successo di Oxy.gen nel ruolo di motore di cultura ambientale capace di far emergere con evidenza il rapporto armonico tra uomo e ambiente. L’offerta culturale proposta vuole proprio condurre il pubblico in questa direzione.” - sostiene Riccardo Gini, Direttore di Parco Nord Milano. “Con la sua attività, la Fondazione Zoé si pone il duplice obiettivo di contribuire a colmare le lacune nell’ambito della comunicazione della salute e di esercitare un ruolo di stimolo alla promozione della conoscenza, sensibilizzando le persone nei confronti di un nuovo concetto di benessere.” – afferma Mariapaola Biasi, Direttrice della Fondazione Zoé – “Per questo siamo davvero soddisfatti del positivo riscontro che gli eventi proposti hanno avuto nel primo semestre.”

L’intero programma è consultabile sul sito oxygen.milano.it.

Condividi su:

Seguici su Facebook