Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

I Giovani Sestesi chiedono alle Farmacie comunali di restituire i soldi ai cittadini 

"Ci mettiamo a disposizione per mettere in campo tutte le azioni necessarie affinché l’azienda delle Farmacie Comunali torni al suo splendore..."

Condividi su:

Dalla lista civica Giovani Sestesi riceviamo e pubblichiamo:

"Possiamo dire: avevamo ragione noi ! Preferiamo dire invece: è arrivato il momento di far risplendere e crescere l’azienda Farmacie Comunali. Prendiamo atto del comunicato stampa dell’azienda Farmacie Comunali s.r.l. a firma del Direttore Dott.  Michele Colasanto e dell’amm.re Unico Dott. Giovanni Spinozzi dove si evidenzia la crescita del fatturato dell’azienda. 

Quando noi della Lista Civica Giovani Sestesi abbiamo votato a favore della trasformazione e il salvataggio dei posti di lavoro dei dipendenti e dell’azienda Farmacie Comunali, lo abbiamo fatto convinti che fosse la scelta giusta, nonostante il nostro ruolo d’opposizione; abbiamo addirittura proposto un ordine del giorno che oggi, ancor più, chiediamo di mettere in pratica.

Vantiamo una scelta difficile ma seria, una scelta di governo che pochi seduti tra i banchi dell’opposizione avrebbero fatto; invece noi della Lista Civica Giovani Sestesi con coraggio, serietà e determinazione in quanto Lista Civica “vera”, abbiamo mantenuto  la parola con il nostro elettorato. Lo abbiamo fatto con l’impegno che una Lista Civica prende quando si candida a governare, cioè valutare e votare per il bene della città a prescindere della provenienza della proposta, ma soprattutto a prescindere dal colore.

Oggi è arrivato il momento di lavorare sul rilancio dell’azienda e ci mettiamo a disposizione del Direttore Dott. Colasanto al fine di dare il nostro contributo politico e professionale per mettere in atto e in campo tutte le azioni necessarie affinché l’azienda delle Farmacie Comunali torni al suo splendore e si possano finalmente restituire ai cittadini i soldi che hanno prestato per il suo salvataggio. 
Questo per noi significa governare, questo per noi e fare politica seriamente".

 

Condividi su:

Seguici su Facebook