Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

I COLPI BASSI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE

COMUNICATO STAMPA

Redazione
Condividi su:

Dal PD di Sesto riceviamo e pubblichiamo:

La corsa a mettere il cappello sui vari progetti, messi in essere dall'Amministrazione, per intestarsi qualcosa di concreto da spendere in campagna elettorale ormai ha raggiunto vette parossistiche.
Foderaro, il candidato sindaco del M5S, ha furbescamente, ma maldestramente, intestato al proprio Movimento il progetto di collaborazione tra i  Comuni del  Consorzio Core Comune di Sesto, Co.Re SPA e CAP Holding per la nuova vita del termovalorizzatore in cui si contempla l'opportunità di utilizzare l'area per la realizzazione di un polo tecnologico Green, a sinergia dell'adiacente impianto di depurazione di proprieta' della stessa Cap Holding, per il recupero e riciclo dei fanghi reflui.

Un progetto che deve la propria genesi alla lungimiranza dell'Amministrazione di Sesto San Giovanni che, sin da subito, ha preferito puntare su progetti che garantissero una vita rinnovata all'area piuttosto che alla sua dismissione, un progetto attento sia all'ambiente, con particolare attenzione alla rigenerazione e riqualificazione urbana, sia alla valorizzazione dei dipendenti del termovalorizzatore, che verrebbero reintegrati nella loro struttura.

Un  progetto che vede collaborare due importanti realta' pubbliche di livello sovracomunale - Core e Cap Holding - e che valorizza l'intero territorio dell'area metropolitana.
Il PD nei mesi scorsi ha organizzato un partecipato incontro di approfondimento sul tema del riciclo e della riconversione - la cosiddetta "economia circolare" - che ha annoverato tra i relatori l'europarlamentare Patrizia Toia, la responsabile di Legambiente regionale ed altri esperti nel settore.

Una campagna elettorale seria si porta avanti basandosi su quanto di concreto è stato fatto per la città e su cosa si vuole ancora fare.
Se il M5S ha sentito la necessità di intestarsi un progetto che non gli appartiene, evidentemente non solo non ha lavorato fattivamente per Sesto e non ha maturato una propria visione di città, ma riconosce al PD di aver svolto un ottimo lavoro.


Marco Esposito 
Segretario Cittadino PD 
Sesto San Giovanni 

Condividi su:

Seguici su Facebook