Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un nuovo spazio per l’infanzia...

Avviso pubblico

Redazione
Condividi su:

Avviso pubblico per un nuovo spazio per l’infanzia

Uno nuovo spazio per la nascita di un servizio educativo per i bambini da zero a dieci anni.

Lo mette a disposizione, tramite un avviso pubblico, l’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni all’interno di Spazioarte, in via Maestri del Lavoro.

L’avviso, pubblicato in questi giorni sul Portale del Cittadino (www.sestosg.net), prevede la concessione in uso per sei anni di un locale di oltre 78 mq che il vincitore dovrà allestire a sue spese per le finalità previste dal progetto educativo presentato.

Il vincitore dovrà corrispondere al Comune un affitto di 1200 euro all’anno e potrà utilizzare lo spazio anche per iniziative estemporanee dedicate ai bambini (come, ad esempio, le feste di compleanno).

La valutazione del progetto vincitore si baserà sulla qualità del servizio proposto, sul piano delle attività previste e sulla formazione del personale, sul piano delle aperture al pubblico (orari e modalità di accesso) e delle tariffe proposte e sulle attività proposte sul territorio anche attraverso esperienze di partenariato locale.

“Negli ultimi anni – dichiara l’Assessore all’Educazione Roberta Perego – le esigenze delle famiglie sono mutate radicalmente e, con esse, le richieste di servizi pubblici o privati per i bambini.

La scuola e i servizi educativi comunali, pur continuando ad avere un ruolo fondamentale, sono sempre più affiancati da iniziative e servizi privati e del privato sociale che integrano l’offerta pubblica.

In questo modo siamo in grado di garantire servizi all’infanzia sempre più personalizzati, vicini alle esigenze di ogni singola famiglia.

Questo avviso pubblico vuole andare nella direzione di aumentare ancora di più questa offerta, garantendo nuove opportunità di incontro e di crescita”.

I concorrenti interessati dovranno presentare la documentazione richiesta all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12.00 del 30 giugno 2014.

Condividi su:

Seguici su Facebook