Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

YURI BERETTA E CESARE LIVRIZZI: IERI SERA DUE ASSI SUL PALCO DELLA LUNA

I DUE ARTISTI CON LA LORO MUSICA HANNO RINFRESCATO IL PUBBLICO DEL CARROPONTE IN UNA CALDA SERATA ESTIVA

Condividi su:

Quella di ieri sera è stata una bella serata al Carroponte; una serata calda di metà agosto in cui Cesare Livrizzi (prima) e Yuri Beretta (dopo) hanno regalato magia con le loro canzoni e le loro peculiarità differenti che hanno rapito l'attenzione del numeroso pubblico che ha affollato i posti a sedere antistanti il Palco della Luna.

Il cantautore siciliano Cesare Livrizzi ha portato sul palco sia le canzoni estratte dal suo disco "Milano non contiene amore" sia brani nuovi che verranno presto rese disponibili: queste primizie sono state accolte dal pubblico in maniera molto entusiasta e, complice la magia della veste acustica, senza alcun risparmio di applausi. Quando il set di Cesare Livrizzi finisce si ha come la sensazione che sia finito qualcosa troppo presto. Sensazione positiva.

Yuri Beretta sale sul palco e si accompagna con delle basi lanciate dal suo compagno mp3. Le canzoni del cantautore milanese (ex Genialando Minimamente) hanno un grande impatto sul pubblico perchè raccontano la contemporaneità in maniera insolita: la teatralità dell'artista, la voce profonda, i testi delle canzoni tengono creano l'atmosfera giusta per un ascolto ideale e per godersi una bella serata di musica. La presentazione del disco "Puttana miseria" scivola via senza intoppi ed offre al pubblico una prospettiva inconsueta della quotidianità: informazione, tv, rapporti umani, cambiamenti, tensioni, paure...questi alcuni degli ingredienti dei brani di Yuri Beretta che rappresenta una scheggia impazzita nel panorama musicale italiano.

Condividi su:

Seguici su Facebook