Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi conosciamo Daniela Luzzaro

Condividi su:

Eccoci arrivati all'ultima intervista ai finalisti del concorso canoro "Una Voce per Sesto", oggi conosciamo Daniela Luzzaro.

D: Buongiorno, dopo una breve presentazione di Lei si faccia conoscere ai nostri lettori con 3 aggettivi che la rappresentino.
R: Buongiorno, sono Daniela Luzzaro, ho 27 anni, lavoro e studio per diventare magistrato. La musica è la mia più grande passione: ho iniziato a studiare pianoforte all’età di 9 anni e da allora non l’ho più lasciata! Attualmente, studio canto moderno. Tre aggettivi: precisa, determinata e “appassionata” nel senso che in tutto quello che faccio ci metto sempre tanta passione!

D: Che emozioni prova nel cantare?
R: Il canto è la forma d’arte più affascinante che ci sia: è un linguaggio universale, che permette di trasmettere qualsiasi tipo di emozione e di condividerla con chiunque, indipendentemente dal fatto che l’ascoltatore sia o meno un esperto di musica e di canto. È questo che rende il canto così straordinario!

D:Quale è il/la cantante/gruppo che più la entusiasma? Italiano e straniero.
R: Premesso che la musica, purchè sia fatta bene, mi piace tutta, il mio gruppo preferito straniero sono i Queen, mentre, nel panorama italiano, il mio preferito è Fabrizio De Andrè.

D:Perchè ha deciso di partecipare a “Una Voce per Sesto”?
R: Trovo che sia per me una grande opportunità, non solo per mettermi in gioco, ma anche per conoscere altre persone che condividano la mia stessa passione. Di questo ho avuto conferma il giorno del seminario con il vocal coach Pachy Scognamiglio e con l’attore/doppiatore Renato Novara: è stato bello oltre che istruttivo trascorrere un’intera giornata con persone tutte “appassionate” e amanti della musica e del canto. È stata davvero una bellissima esperienza !

D: Che consiglio darebbe ad un suo “collega” che, indeciso, ha lasciato perdere l'idea di presentarsi alle selezioni?
R: Di provarci l’anno prossimo: in primo luogo, perché la vita potrebbe sempre sorprenderci, anche quando meno ce lo aspettiamo e, poi, in secondo luogo, perché anche il fatto di sostenere una semplice audizione – al di là dell’esito positivo o negativo – è di per sé un’esperienza molto significativa e dalla quale si impara tantissimo. Ciò vale soprattutto per chi ha la passione del canto e si troverà sempre a confrontarsi davanti ad un pubblico.

D: Un invito speciale da parte sua ai lettori per farli partecipare alla finale del 10 maggio?
R: Tra i concorrenti che ho sentito cantare ci sono delle voci davvero eccezionali. Non ho alcun dubbio che sarà una grandissima serata, da non perdere!!

D: Chi vincerà? Ha qualche preferenza?
R: A mio avviso, tra i concorrenti ci sono alcune voci molto interessanti che meriterebbero di vincere. Però preferisco non sbilanciarmi, anche perché magari c’è qualche superstizioso e, quindi, è meglio non fare nomi. Perciò, come si dice in questi casi: vinca il migliore!!!

Non vi resta che venire ad ascoltare Daniela Luzzaro il 10 di maggio alla finale !!!

Condividi su:

Seguici su Facebook