Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il M5S punta i riflettori sulla differenziata

I dati sulla differenziata a Sesto non sono incoraggianti. Il M5S prova a smuovere le acque

Condividi su:

La Rete Rifiuti Zero Lombardia ha pubblicato i dati relativi alla raccolta differenziata: nel 2014 nella regione Lombardia sono stati smaltiti quasi 200kg di rifiuti prodotti pro capite in discarica, inceneritore o trattamento meccanico-biologico. 
Il target della campagna “Sotto il muro dei 100 Kg: comuni verso rifiuti zero” (voluta da Movimento Legge Rifiuti Zero e dalla Rete Rifiuti Zero Lombardia) è quello di diminuire al minimo gli sprechi ed esaltare i comuni virtuosi che sanno gestire e smaltire meglio i rifiuti.

Proprio su questo versante, il comune di Sesto San Giovanni non occupa una posizione invidiabile: dai dati ARPA Lombardia relativi al 2014 la nostra città è quartultima tra i comuni milanesi con 267 kg di rifiuto residuo pro capite e una percentuale di raccolta differenziata del 37.8% che la posiziona in fondo alla classifica dei comuni della provincia di Milano.

Ieri mattina si è tenuta la cerimonia di premiazione della Campagna “Sotto il muro dei 100 kg: Comuni verso Rifiuti Zero” presso la Sala Pirelli del Palazzo Pirelli di Regione Lombardia. L'attenzione sul problema dei rifiuti non deve abbassarsi: le percentuali dei rifiuti residui prodotti annualmente dalla Regione Lombardia sono ancora molto alte e vanno monitorate in modo da ridurle. 
I Comuni di San Giovanni del Dosso, Bianzano, Sustinente, Suzzara e Cassano Magnago sono stati premiati dall'Assessore Regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Maria Terzi e dal Coordinatore scientifico di Zero Waste Europe Enzo Favoino.

Condividi su:

Seguici su Facebook