Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ricandidatura sindaco Chittò: la reazione di Sesto nel cuore

Sesto nel cuore giudica una "palese debolezza" la scelta di riproporre la attuale prima cittadina di Sesto

Condividi su:

La lista civica Sesto nel cuore dice la sua sulla notizia della ricandidatura della sindaco Monica Chittò a sindaco di Sesto nelle elezioni che si terranno il prossimo anno: il giudizio è negativo sia in merito all'operato durante il presente mandato, sia per eventuali effetti futuri.

Gianpaolo Caponi, Angela Tittaferrante e Marco Lanzoni (Capogruppo e consiglieri della Lista Civica Sesto Nel Cuore) affermano che "l'attuale amministrazione paga errori costanti, con una maggioranza variabile negli umori e nelle decisioni, contraddittoria in tante questioni (dalle tasse locali allo sfascio dello sport passando per la sicurezza urbana e ai disservizi) e che si guarda bene dal chiedere un passo di lato alla Chittò' e avviarsi a primarie che la distruggerebbero totalmente. Nell'ultimo anno - poi -  questa stessa maggioranza ha fatto fatica a trovare la quadra sulle sue stesse delibere ed abbiamo assistito a consigli comunali imbarazzanti nei quali dovevamo sorbirci i tormenti di una maggioranza confusa e - di conseguenza - pasticciata. Per cui non c'è da stupirsi se il centrosinistra sestese ha il terrore del cambiamento. Detta in altri termini, l'invito al secondo mandato della Chittò' nasconde la brace ardente sotto la cenere altro che continuità positiva di un governo del quale i cittadini non sono contenti".

La lista civica riflette sulla volontà di non-cambiamento e di non-rinnovamento da parte dell'attuale maggioranza che ripropone, secondo loro, "lo stesso schema di quasi cinque anni fa". Secondo Sesto nel cuore è invece necessario un rinnovamento e si impegna a lottare contro l'auto-distruzione che potrebbe avere conseguenze pessime per la città.

Condividi su:

Seguici su Facebook