PRO SESTO: VITTORIA AL BREDA CONTRO GIANA ERMINIO

Pro Sesto - Giana Erminio 1-0

| di redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Va alla Pro Sesto il derby della città metropolitana di Milano. A risolvere la gara al Breda un gol nel finale del giovane centrocampista Alessandro Di Munno dopo una gara dominata dalla Pro. "La Pro Sesto ha meritato la vittoria" dirà a fine partita il mister avversario, Cesare Albè. Un signore.  
La cronaca. Il primo tiro della partita è della Giana con Perna che calcia dalla distanza, pallone alto. 
Risposta Pro: cross di Franco per Mutton che viene fermato dai difensori ospiti. Ancora Franco pericoloso: l'ex Monza, di sinistro, conclude però a lato. Dall'altra parte la punizione di De Maria chiama al primo intervento di Livieri. La vera occasione (31')  è di Palesi che, dopo uno schema, calcia fuori di poco. E' una Pro che cresce col passare dei minuti: il tiro cross di Cominetti non trova però alcun compagno sul secondo palo. Ancora Pro: il cross di Franco per la testa di Gualdi che non riesce a dare forza al suo stacco. Nella ripresa ancora dominio biancoceleste: corner di Franco, la testa di Mutton sfiora la parte alta della traversa. Ancora Pro: Scapuzzi riceve palla e scarica uin sinistro all'ingresso dell'area di rigore, palla alta di poco. La punizione di Franco (54') va alta di poco. Tiro cross di Franco, di poco alto sopra la traversa. Partita che perde di ritmo, con le azioni si va al 75': Madonna, dalla distanza, calcia alto.

La gara sembra indirizzata verso il pari, ma la Pro la sblocca nel finale: all'80' Spaviero serve Di Munno, per il giovane centrocampista è il primo centro con la maglia della Pro. Biancocelesti sfortunati che perdono l'assistman Spaviero per un infortunio. Finale di sofferenza con una conclusione fuori di poco di Montesano, ma la Pro porta a casa con merito tre punti molto importanti per la sua classifica. 


 

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK