PRO SESTO: sconfitta pesante nel derby contro RENATE. Ora è buio profondo

RENATE – PRO SESTO 3-0

| di Paolo Michielin
| Categoria: Sport
STAMPA

Dopo il pareggio contro il Fiorenzuola, arriva una sconfitta per la Pro Sesto al Città di Meda. Contro il Renate, mister Stefano Di Gioia sostituisce Lucarelli con Mazzarani e torna alla difesa a 4. In avanti c’è Gianelli nel tridente con Scapuzzi e Daniele Grandi. Sono proprio del capitano biancoceleste le prime chances della partita che vengono bloccate dal portiere di casa Drago.
Buon impatto al match da parte della Pro Sesto, ma le migliori occasioni sono della squadra di casa. Al 14′ un missile di Galuppini chiama Del Frate alla grande parata. Un minuto più tardi e Baldassin, nell’area piccola, tenta l’acrobazia fermata dal portiere biancoceleste. Al 19′ è ancora l’estremo difensore della Pro a rispondere presente su Galuppini. Il trequartista, su punizione, beffa il portiere della Pro con una punizione potente al 35′: il pallone sbatte sul palo e poi rimbalza sul numero 1 ospite.

Nella ripresa Renate ad un passo dal bis con Maistrello, pallone sopra la traversa. Un minuto più tardi e capitan Scapuzzi calcia sull’esterno della rete sfiorando il gol dell’1-1. Pro Sesto ancora in partita e con Brentan va vicina nuovamente al gol del pareggio con una conclusione da fuori sulla quale si esalta Drago. Gol sbagliato e gol subito: il Renate trova la rete del 2-0 con Maistrello che, al 71′, chiude di fatto la partita. Nel finale di gara la rete del giovane Sarli che fissa il risultato sul 3-0.
Per la Pro un ko amaro, ma la testa va subito al turno infrasettimanale: mercoledì al Breda arriverà la Triestina.

Paolo Michielin

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK