Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ALLIANZ GEAS: esordio in campionato con sconfitta per le rossonere rimaneggiate a causa degli infortuni

Ragusa - Allianz Geas 75-43

redazione
Condividi su:

Nella prima giornata di campionato, all’interno della cornice dell’Opening Day ospitato interamente dalla città di Moncalieri, l’Allianz Geas cade contro la forte Passalacqua Ragusa per 75-43. Entrambe le squadra si presentano in formazione rimaneggiata (mancano da un lato Panzera ed Ercoli e dall’altro Awak e Hebard), ma, durante lo svolgimento della gara, a pochissimi istanti di distanza verso la fine del secondo quarto, la squadra lombarda subisce due ulteriori defezioni: quella di Gwathmey, stordita da un colpo e che è stata portata all’ospedale di Moncalieri per accertamenti, e di capitan Arturi, che domani andrà incontro a esami di accertamento (entrambe non torneranno sul parquet per il resto della partita). Fino a quel momento lo scontro era stato abbastanza equilibrato, con le siciliane che erano riuscite a portarsi avanti di una manciata di punti grazie a due mini-break; da poco dopo l’inizio della ripresa invece la partita assume tutto un altro andamento, con le ragazze di coach Zanotti incapaci di imporre il proprio gioco per riprendersi e riavvicinarsi e con quelle di coach Recupido, sempre più sicure nei propri mezzi, che scappano fino a ottenere un vantaggio considerevole.

Il primo periodo procede in equilibrio: da una parte spicca in particolare l’innesto Ruzickova, mentre dal’altra Sara Crudo, a segno con due triple nel giro di qualche minuto. Nel finale di quarto Taylor fa un personale 4-0 in 20’’ portando le sue sul 14-10. Sin dalle prime battute, emergono come punti forti delle due squadre la transizione offensiva per le ragusane e la circolazione di palla e la propensione per i rimbalzi d’attacco per le sestesi, senza che uno dei due gruppi riesca a imporre del tutto il proprio stile di gioco sull’altro. All’inizio della seconda frazione ancora Taylor e Consolini cercano di allungare, ma Arturi e Crudo (10 punti in poco più di 10’) firmano un 5-0 in 45’’ che le riporta a contatto; le iblee continuano però imperterrite e Consolini, Romeo e Ruzickova collaborano a un 7-0 in 1’40’’ che vale il +8 e, poco dopo, il +11 (12-2 in 4’30’’). Già in difficoltà, il Geas, che con le ultime forze disponibili accorcia a -7 grazie a Trucco e a Graves, è colpito proprio in questo momento dalle uscite di scena di Gwathmey e di Arturi, l’infortunio della quale preoccupa per qualche minuto il pubblico e le compagne, prima che la stessa capitana torni in panchina sulle proprie gambe.

Per i primi 7’ della ripresa, nonostante la rotazione ormai cortissima, Sesto riesce a tener bordone e, anzi, a rifarsi sotto (fino a -4) grazie a Crudo, Trucco e Graves con un 10-4 scavato in 4’25’’. Gli sforzi delle lombarde si rivelano però vani, quando l’esterna Usa Taylor, nuovo acquisto delle ragusane, si mette in proprio e nel giro di 1’40’’ fa un personale 12-0 (49-33); il parziale della guardia-ala viene incrementato poi in chiusura di periodo da Ostarello e Kacerik (totale di 16-0 in 2’40’’: +21). Nel quarto periodo Sesto non riesce più ad alzare una difesa di fronte alle iniziative corali e di talento individuale delle ragazze di coach Recupido, le quali, grazie a varie interpreti, prendono il largo progressivamente fino al massimo +32 finale (75-43).

Brutto pomeriggio al tiro per l’Allianz Geas, che chiude con il 32% da due, il 22% dall’arco e il 75% ai liberi; Ragusa tira invece con il 53% da due, il 44% da tre e il 77% a gioco fermo. La gara a rimbalzo finisce 40 a 31 per le iblee. A incidere sul risultato da parte del Geas, oltre alle tante palle perse (19) con pochi recuperi (6), è anche la mancata entrata in partita di alcune atlete disponibili (0/13 dal campo complessivo della coppia Dotto-Raca). Tre giocatrici in doppia cifra per Ragusa: Taylor (22 punti e 7 rimbalzi), Ruzickova (12, con 7 rimbalzi) e Romeo (12); per l’Allianz Sara Crudo finisce con 18 punti (6/7 da due e 2/3 da tre), 3 assist e 2 rimbalzi, Valeria Trucco e Bashaara Graves entrambe con 9 punti, cui aggiungono rispettivamente 6 e 8 rimbalzi.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook