Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gallinari, Bocchi, Baldini, Penati: "quattro moschettieri" al fianco del Geas

COMUNICATO STAMPA

Condividi su:

Nei giorni scorsi, un quartetto di personaggi del basket e della politica ha voluto manifestare la propria vicinanza al Geas nel momento in cui la società sta continuando i suoi appelli ad aderire alla raccolta fondi aperta al pubblico ("crowdfunding"), su Eppela.com, per garantirsi un futuro più stabile.

Danilo Gallinari - L'attuale giocatore italiano numero uno, stella dei Denver Nuggets nella Nba, ha sempre tenuto in considerazione il Geas come realtà di spicco nell'area milanese da cui anch'egli proviene. In un video pubblicato sul canale "GEAS Basket" di YouTube, il 28enne Danilo ricorda a tutti: "Stiamo parlando del club che ha portato in Italia la prima Coppa dei Campioni. Bisogna supportare queste ragazze, non faranno sicuramente mancare grandi emozioni, quindi mi raccomando, forza Geas, forza Giulia [Arturi] e tutte le altre".

Mabel Bocchi - L'atleta simbolo del Grande Geas degli anni '70 è intervenuta in un articolo del "Corriere della Sera" che ha raccontato il difficile lavoro di reperimento risorse da parte del club. Queste le parole di Mabel: "E' un problema di tutto lo sport femminile nel nostro Paese, che, a parte il volley, non ha appeal e non va in tv. E le stesse federazioni fanno poco per aiutare i club". Rievocando poi: "Il Geas era una società importante, il palazzetto sempre pieno e i maxischermi per la finale di Coppa Campioni. Quei tempi non torneranno ma la storia di questa società non deve finire qui".

Maria Teresa Baldini - Ex giovanissima componente del Geas campione d'Europa 1978, oggi in politica come consigliere regionale, ha annunciato: "Mi adopererò facendo appello a Regione Lombardia e a tutti i Comuni lombardi per aiutare il basket femminile a riprendere in mano la propria dignità. Sono desolata nel constatare come anche nello sport le donne rimangano in secondo piano rispetto agli uomini, considerato oltretutto che Geas è la società più titolata della pallacanestro femminile italiana. Ricordo che le bambine che ci seguivano ai miei tempi, oggi sono divenute delle sportive o delle donne con mentalità sportiva: questo per ribadire quanto lo sport faccia spesso più bene alla testa che al fisico".

Filippo Penati - L'ex sindaco di Sesto S. Giovanni ed ex presidente della Provincia di Milano ha assistito, sabato 22 ottobre, alla partita di A2 tra il Geas e la Virtus Cagliari, "portando bene" visto che sotto i suoi occhi la squadra rossonera ha dato vita a una rimonta da -10 a +19. Penati si è intrattenuto cordialmente con i dirigenti Geas in tribuna, in particolare il presidente Mario Mazzoleni.


Ufficio Stampa Geas

Condividi su:

Seguici su Facebook