Allianz Geas: rossonere sconfitte a Battipaglia

BATTIPAGLIA - ALLIANZ GEAS 76-70

| di antonio giovanditti
| Categoria: Sport
STAMPA

La nona giornata di campionato vede le rossonere dell’Allianz Geas cadere contro Battipaglia e lasciare sul parquet campano due punti importanti che avrebbero permesso di affrontare le prossime tre gare -8Venezia, Schio e Ragusa) in maniera più tranquilla. La squadra di casa rimane in vantaggio per tutti i 40’, ma la gara è molto elastica, caratterizzata da break e contro-break. Nel primo quarto, grazie soprattutto ad un parziale di 14-3 in 4’45’’ e ad un 5-0 di Brown nel minuto finale, le padrone di casa riescono a salire fino a +12. Nel secondo tempino le rossonere, caricate da Ilaria Panzera (5 punti, un rimbalzo offensivo e una recuperata in 1’) e dalla capitana Arturi (4 punti consecutivi in una manciata di secondi), rientrano nel migliore dei modi con un affondo di 16-2 che le porta a -2. All’intervallo lungo la distanza è di 4 lunghezze.

Nella ripresa le ragazze di coach Matassini, trainate dal trio Brown-Handy-Simon, tornano sul +13, con 5’30’’ da giocare; nella seconda metà del quarto Sesto, con Brooque Williams, la recuperata Loyd e Brunner, macina un 14-3 che vale il -2, prima del -3 di fine periodo. Nell’ultima frazione Battipaglia parte forte con un 5-0, ma le lombarde riescono ancora a rifarsi sotto, tornando per più di una volta a -2. Lo sforzo non è però sufficiente: nell’ultimo minuto di gara, dopo l’1/2 dalla lunetta di Nicolodi del 69-67, Simon e Brown fanno 4/4 a gioco fermo; Brooque Williams riaccende la fiamma della speranza con un’ultima tripla, ma il seguente errore dall’arco di Brunner e la buona gestione della squadra di casa (con Simon che fa 1/2 ai liberi e ruba palla e Brown 2/2 dalla lunetta) chiudono definitivamente la gara.

L’Allianz Geas tira col 43% da due e col 32% dall’arco e paga ancora la bassa percentuale (57%, 8/14) ai liberi. Battipaglia ben sfrutta la buona giornata al tiro (55% da due, 18/33, 39% da tre, 7/18, 89% a gioco fermo, 18/22). A rimbalzo le due squadre si equivalgono (37 le campane e 35 le lombarde), ma gli 11 rimbalzi offensivi di Sesto (contro i 3 avversari), assieme alle tante palle recuperate (15 contro 8) concedono alle ospiti un maggior numero di occasioni dal campo (69 contro 51). L’Allianz mette a referto 21 assist di squadra; Battipaglia 17. Molto efficace la “ex” sestese (nella stagione di A1 2015-16) Antiesha Brown, con 27 punti (45% da due, 43% da tre, 80% ai liberi), 3 rimbalzi e 3 assist. La lunga Kristen Simon fa valere il proprio fisico nelle vicinanze del canestro e chiude con 20 punti (45% da due, 1/2 dall’arco, 7/8 dalla lunetta), 13 rimbalzi, 3 recuperate, 2 assist e 29 di valutazione. La capitana Trimboli, assai efficiente, sfrutta bene alcune disattenzioni difensive delle sestesi e ferisce più volte in penetrazione: chiude con 12 punti (5/5 da due, 2/2 ai liberi), 8 rimbalzi, 7 assist e 31 di valutazione. La britannica Handy mette a referto 11 punti e 7 rimbalzi. La top scorer tra le ragazze di coach Zanotti è Brooque Williams, che produce 22 punti (44% da due, 57% da tre, 2/2 ai liberi), 6 rimbalzi, 3 assist e 2 recuperate. La guardia di Pittsburgh si carica in spalla le compagne nel quarto finale (10 punti sui 15 totali di squadra) e dimostra di essere di assoluta pericolosità dalla distanza anche contro la difesa ben schierata. In doppia cifra anche Sophie Brunner, con 10 punti (2/5 da due, 2/4 dall’arco), 4 rimbalzi, 2 assist, 3 recuperate e 13 di valutazione. Giuditta Nicolodi chiude con 8 punti, 8 rimbalzi, 7 assist e 15 di valutazione; Ilaria Panzera con 8 punti, 3 rimbalzi, 4 assist, 4 recuperate e 13 di valutazione.

Sesto rimane a 8 punti e scende dalla settima alla ottava posizione, superata da Lucca (8 punti), vincente nella trasferta di Napoli e avanti rispetto all’Allianz a causa del primo scontro diretto. Battipaglia sale a 4 punti (pari a Torino e Vigarano). La prossima domenica le ragazze di coach Zanotti ospiteranno l’imbattuta capolista Venezia, vincente contro San Martino dopo una gara molto equilibrata. Ecco gli altri risultati della nona giornata del campionato: Venezia – San Martino di Lupari 62-58; Napoli – Lucca 73-82; Schio – Empoli 106-62; Torino – Ragusa 48-77; Vigarano – Broni 58-75.

COACH ZANOTTI commenta così il match: “Battipaglia ha meritato di vincere, dopo essere stata in vantaggio per tutta la partita. Abbiamo difeso molto male, con poca attenzione e un po’ di superficialità. Abbiamo subìto un eccessivo numero di penetrazioni e siamo state poco attente sulle collaborazioni difensive. In fase d’attacco abbiamo speso troppe energie e abbiamo prodotto un gioco a volte poco ordinato. Tra le avversarie, hanno giocato bene soprattutto Brown e Simon, che abbiamo sofferto per tutto lo scontro. Trimboli ci ha punito con un 5/5 da due e con alcune penetrazioni nell’area, da noi non ben presidiata”.

 
 

antonio giovanditti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK