Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“A qualcuno piace Sesto”

Rassegna estiva di eventi nella città di Sesto San Giovanni

Redazione
Condividi su:

Finalmente “A qualcuno piace Sesto”

Dopo l'edizione zero del 2013, è pronta alla partenza l’edizione 2014 della rassegna estiva “A qualcuno piace Sesto”, che dalla fine di giugno alla fine di luglio offrirà un ricco programma di iniziative culturali e di intrattenimento.

L’inizio della rassegna, giovedì 26 giugno alle 18, è in realtà già stato anticipato da alcuni appuntamenti prestigiosi, quali il concerto sinfonico offerto da I pomeriggi musicali di Milano, la serata sestese della selezione del Premio letterario Bancarella, i festeggiamenti e il ricco programma di iniziative promosso da Proloco per la Festa di San Giovanni.

Il principio ispiratore della rassegna è quello che già animava l’edizione sperimentale dello scorso anno, e cioè il coinvolgimento delle associazioni e dei soggetti culturali della città ed una programmazione costruita a partire dal territorio.

L’intenzione è quella di valorizzare e rendere visibile la ricchezza culturale della città, riunendo soggetti ed iniziative in un unico cartellone e in un unico luogo, il cortile della seicentesca Villa Visconti d’Aragona, sede della Biblioteca civica, che per l'occasione si trasforma in una grande piazza dove ritrovarsi per parlare e ascoltare, assistere a spettacoli, reading, mostre, conoscere culture diverse, gustare sapori vicini e lontani. Il programma infatti propone generi e linguaggi diversi, dalla musica al teatro, dalla poesia alla saggistica e alla narrativa, dall’arte pittorica a quella del riciclo, dalla danza alla gastronomia, fino alle varie discipline per il raggiungimento del benessere psico-fisico.

Particolare attenzione verrà data, come è naturale, alla nostra città, sia con iniziative dedicate come il gioco a quiz su Sesto organizzato da Proloco, la proiezione dei filmati di Carlo Pozzi in una Sesto che non c’è più, la presentazione del libro di Vincenzo Amato imperniato sulla chiesa dell’Assunta, la mostra-concorso dei progetti di Tutta mia questa città per la riqualificazione del sottopassaggio di via Roma-viale Marelli, sia con la partecipazione di artisti e operatori culturali della città (dai musicisti e artisti delle civiche scuole di musica e arte, agli scrittori e ai saggisti sestesi, ai cantanti e musicisti della città chiamati a raccolta da Proloco).  Nello stesso tempo la città si apre al mondo con gli incontri dedicati ad altre culture: un omaggio al Brasile (doveroso nell’anno del Campionato mondiale di calcio) e uno all’Irlanda e alle sue danze tradizionali, gli incontri con due delle comunità straniere più presenti in città, quella musulmana e quella cinese, con eventi che spaziano dall’ambito musicale a quello della cucina tradizionale.

Ad eccezione della serata del 19 luglio, dedicata alle danze irlandesi, tutte le altre serate sono ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Ma l’estate sestese non è solo “A qualcuno piace Sesto”: prosegue infatti anche nel periodo estivo la rassegna “Cinefestival”, che il Cinema Rondinella realizza con il patrocinio dell’Amministrazione comunale (programma su www.cinemarondinella.it), mentre è in pieno fervore l’”Estate senza fine” del Carroponte, la spettacolare location per eventi all’aperto voluta dall’Amministrazione comunale e gestita da Arci Milano (programma su www.carroponte.org).

Occasioni di incontro e di socializzazione anche per gli anziani nei pomeriggi del martedì e del giovedì, con tombolate e balli organizzati dal Circolo Anpi presso il Pino argentato, accanto alla Villa Zorn, e tradizionalmente patrocinati dal Comune.

La Villa Visconti d’Aragona si trova in via Dante 6, nel centro cittadino, a breve distanza dalla fermata della metropolitana Sesto Rondò.
In caso di maltempo le iniziative si terranno all’interno dello Spazio Contemporaneo, sala Carlo Talamucci, all’interno della stessa Villa Visconti d’Aragona.

Gli addobbi floreali del cortile sono gentilmente forniti dalla Floricoltura Melzi e da Avanzi – Fiori e piante, di Sesto San Giovanni.

Condividi su:

Seguici su Facebook