Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"A SCUOLA CON RITMO" AVVICINERÀ I RAGAZZI ALLA MERAVIGLIA DELLA MUSICA

IN LOMBARDIA ARRIVA UN CONCORSO PER PROMUOVERE LA MUSICA A SCUOLA

Condividi su:

"A scuola con ritmo" è questo il nome del concorso che ha lo scopo di avvicinare i ragazzi alla musica; viene riproposto grazie all'interessamento dell'assessore Valentina Aprea (responsabile Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia) dopo il successo dello scorso anno ed ha raccolto il plauso di Antonio Monzino, presidente Dismamusica (Confcommercio Milano). 

Il concorso seleziona le migliori composizioni create da una o più classi delle scuole medie ad indirizzo musicale e dei licei musicali e coreutici, e che in questo modo «intende promuovere la cultura musicale nel sistema lombardo di istruzione valorizzandone lo studio e stimolando i giovani ad avvicinarsi alla pratica attiva della musica e alla sua stessa composizione».

Nelle premesse introduttive al DGR 6294/2017, si legge tra l'altro: "la musica, introdotta ad integrazione del percorso formativo di un alunno, rappresenta uno degli strumenti essenziali per la crescita delle capacità espressive stimolando lo sviluppo cognitivo, linguistico, emotivo e sociale attraverso eccellenti opportunità per interazioni sociali di qualità". Queste affermazioni riflettono gli obiettivi che DISMAMUSICA persegue sin dalla sua fondazione e che finalmente trovano una preziosa sensibilità nell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia. "La scuola è il luogo privilegiato dove stimolare la conoscenza e la pratica della musica valorizzando la sua insostituibile funzione educativa per i giovani ", dice a questo proposito Antonio Monzino. "Gli studenti e le famiglie italiane possono contare su una rete di rivenditori specializzati che tutto il mondo ci invidia. L’eccellenza dei nostri distretti produttivi e l’alto artigianato sono un orgoglio del made in Italy. La sensibilità della Regione Lombardia favorisce l’incontro tra i nostri migliori giovani e la nostra creatività produttiva nell’ambito musicale"

Condividi su:

Seguici su Facebook