Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un punto di vista...

Condividi su:

Ci permettiamo visto l'argomento di duplicare, in versione quasi integrale, un articolo che il giornale METRO oggi ha pubblicato :

"Vegetariani in Italia: sempre di più Grazie al rapporto dell'Istituto Eurispes del 2014 si è potuto constatare che i vegetariani in Italia aumentano sempre di più, ad oggi sono il 7,1% della popolazione, ovvero 4,2 milioni di persone circa. Il 67% delle persone che decidono di intraprendere questo stile di vita, sono spinti da una grande sensibilità ed empatia verso gli animali sfruttati ed uccisi. Ogni anno infatti vengono macellati 170 miliardi di animali in tutto il mondo tra maiali, agnelli, cavalli, mucche, polli, conigli etc...I vegetariani sostengono che gli animali sono tutti uguali, esseri senzienti con capacità di provare dolore e paura esattamente come noi... E la scienza conferma. Voi come vi sentireste essere trascinati su un camion e trasportati verso un luogo dove vi uccideranno? Dove vedrete i vostri compagni esser sgozzati e sentire l'odore di sangue? Come vi sentireste se vi tagliassero la gola ed essere appesi a testa in giù, solo per far mangiare qualcuno? La produzione di carne e pesce, è una delle tante atrocità che si compiono in questo pianeta, ed è assurdo uccidere un animale per mangiare la loro carcassa, il loro corpo morto e dissanguato. Eh sì, perchè anche i pesci soffrono, esattamente come noi. Avete mai sentito i versi di dolore e disperazione che emette un aragosta quando viene buttata nella pentola d'acqua? O quando i pesci vengono pescati, ammassati in delle reti dove sono destinati a soffocare o ricevere un colpo in testa? Anche loro, dotati di un sistema nervoso, soffrono esattamente come noi. Come disse giustamente Jeremy Bentham (1748 – 1832), giurista e filosofo britannico: "La domanda da porsi non è se sanno ragionare, né se sanno parlare, bensì se possono soffrire" E' una violenza gratuita e inaudita. Smetti di essere complice. Non uccidere animali con le tue scelte alimentari. Diventa vegetariano!"

ANDREA SINESI

 

Condividi su:

Seguici su Facebook