FIGURELLA

Arti e mestieri

| di redazione
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Intervista a Silvia Campaner, Titolare/Amministratore Delegato di Figurella Bresso che ha sede in via Vittorio Veneto,18 a Bresso.

Questa rubrica vuole dare l'opportunità a chi ha investito la propria vita per il benessere del cittadino, offrendo non solo un servizio, ma portando con leggerezza informazione e sostegno sul territorio. Raccontiamo chi c’è dietro.

1.Quando ha avuto inizio la vostra realtà? E cosa sognava all’inizio della sua realtà? 
Tutto iniziò nel 1996 e la cosa che più desideravo era prendermi cura della persona a 360 gradi. Oggi quando vedo le mie signore sorridere guardandosi allo specchio credo di esserci riuscita.

2.Perché ha iniziato proprio questa attività? Quali motivazioni l’hanno spinta? 
Ho iniziato perché, prima di avere un centro tutto mio, ho lavoravo come assistente Figurella in un altro centro. In quegli anni ho maturato l’idea di costruire qualcosa di mio sia per ripagare gli sforzi dei miei genitori, che da sempre credono in me, sia per dare un volto concreto ai
miei anni di sacrificio.

3.Cosa offre ai suoi clienti? 
Offro la possibilità di stare bene sia a livello salutare sia a livello psicologico: un corpo che sta bene, aiuta la mente a pensare ancora meglio.

4.Nella sua professione per avere successo quali caratteristiche personali bisogna avere?
Alla base di tutto deve esserci una sola regola: credere sempre in ciò che si sta facendo. Ad accompagnare questa regola serve anche una giusta dose di motivazione, costanza e dedizione.

5.Quali sono le difficoltà che ha incontrato e oggi incontra? Come le ha superate? 
La più grande difficoltà di sempre è la diffidenza delle persone: oggi in molti ci sentiamo spesso imbrogliati dal prossimo. Tutto questo diventa un grandissimo ostacolo nell’avvicinarci alle persone e far capire realmente qual è il mio lavoro. Devo ammettere che il metodo Figurella in questo mi aiuta molto perché è un metodo vincente che da risultato.

6.Ha mai avuto l’idea di mollare tutto? 
No mai! Credo sempre che ogni cosa arrivi nel momento giusto. Uno dei miei motti è:se non è oggi sarà domani e sarà migliore.

7.Se potesse fare una richiesta… a chi e cosa? 
Non ho grandi richieste: nel mio piccolo credo di riuscire a dare il massimo e ad esaudire ogni mio desiderio. Forse pensandoci bene…chiederei di godere sempre di ottima salute sia io sia i miei cari.

8.Cosa consiglia ai giovani che vogliono intraprendere una carriera come la sua? 
Di rischiare ma anche di valutare bene ogni tipologia di conseguenza.

9.Un messaggio speciale per i suoi clienti…
Mettetevi sempre al primo posto.

redazione

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK