CANTAMI, O MUSA

Nuovo EP da solista per la poliedrica artista irlandese Roìsìn Murphy

| di Francesco D'Argento
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Roìsìn Murphy è un genio eclettico, di origini irlandesi, della club culture internazionale, da cuore pulsante del progetto MOLOKO, ad una sfavillante carriera solista.

Una voce, la sua, inconfondibile per freschezza, audacia e sinuosità.

Musiche, quelle che la accompagnano, dal gusto elettronico e vagamente retro-futuristiche.

Oggi sono a recensire il suo ultimo EP da solista, uscito il 28 maggio 2014, dal titolo “Mi Senti”.

Un esperimento lungo 6 brani dove lei si cimenta nell’interpretazione di storici pezzi della cultura italiana, quelli che ci hanno reso famosi in tutto il mondo.

Da sempre affascinata dalla nostra tradizione canora, da deciso di regalarci una track list da brividi che spazia da Patty Pravo a Mina, da Gino Paoli a Lucio Battisti più un singolo inedito "In Sintesi"  che perfettamente si sposa con il dolce gusto retrò delle cover, giocati  tutti tra italo-disco e delicatissimo synth-pop.

Un esercizio di stile il suo, pienamente raggiunto e superato, che sono sicuro farà gridare al miracolo anche i più restii alle cover.

Se ve lo siete persi non fatevene una colpa, è dovuto soprattutto alla scarsa pubblicità fatta sui media, dovuto alla rottura di Roìsìn con la casa discografica EMI, per passare alla ben più indipendente etichetta londinese The Vinyl Factory che ha sfruttato come launcher dell’EP soprattutto piattaforme come SoundCloud e YouTube.

Voto CD: 8,5 / 10 Da ascoltare in atmosfere soffuse e con compagnie ammiccanti: lasciati andare.
 

Francesco D'Argento

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK