Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Gnocco Fritto

Tradizione pura

Condividi su:

Gnocco fritto

Tradizione pura

Raramente parlo di ricette tipiche,  in quanto ogni massaia del luogo di origine è convinta di avere quella perfetta, ma questa volta, cosi come è già successo e succederà ancora, non posso esimermi di fare un eccezione, con la speranza di non ricevere molte critiche, ma al limite dei suggerimenti.

Ingredienti:  Farina 500 gr- sale 12 grammi – lievito di birra 25 grammi – Strutto 80 gr . – zucchero 1 cucchiaino –  Acqua Tiepida q.b  – Olio per friggere o strutto q.b.

Sciogliere in poca acqua il lievito e lo zucchero. Unire la farina necessaria ad ottenere una pastella morbida e lasciare riposare una mezz’ora.

Trascorso il tempo, unire alla pastella lo strutto, il sale, e la farina rimasta e l’acqua necessaria ed iniziate ad impastare.  Quando l’impasto diventa maneggiabile, trasferitolo su un piano di lavoro infarinato  e lavoratelo  fino a renderlo liscio.

Date all’impasto la forma di una palla rimettetelo nella ciotola, incidetelo a croce, copritelo con della pellicola trasparente  e lasciatelo lievitare in luogo tiepido e lontano da spifferi per almeno tre ore.

Riprendete l’impasto, lavoratelo brevemente e poi con l’aiuto di un mattarello e stendetelo in una sfoglia sottile.

Tagliate la sfoglia a rombi o a quadrotti e friggeteli in abbondante olio caldo, meglio sarebbe nello strutto, fino a che saranno gonfi e dorati.

Servitelo in accompagnamento di salumi o formaggi a pasta molle.

Lambruso o San Giovese sono i vini ideali per accompagnarlo.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook