Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Canederli in brodo

Un piatto che fa subito domenica

Condividi su:

Canederli in brodo

Un piatto che fa subito domenica 

La prima volta li ho mangiati a Vienna , anno più od anno meno saranno passati tre decenni, ed erano orribili molto simili ad una palla da tennis sporca, sia per colore e probabilmente anche per sapore. Pertanto li ho evitati per anni, poi in un ristorante, nei pressi di Bolzano, una quindicina di anni dopo, ne ho mangiati di veramente buoni. Ma quelli da me cucinati qualche anno fa a Natale erano strepitosi.

 

Ingredienti:

500 gr. di pane bianco raffermo – 100 gr di speck -100 gr di pancetta -100 gr di prosciutto di Praga – 100 gr di luganega – 4 uova – 200 ml di latte – erba cipollina – prezzemolo – noce moscata – una piccola cipolla stufata – Pangrattato

Procedimento:

Tagliare a dadini il pane, aggiungere la noce moscata, il prezzemolo , l’erba cipollina e la cipolla stufata. Mescolare delicatamente . Aggiungere i salumi sminuzzati al coltello e mescolare con cura. Aggiungere le uova emulsionate con il latte, ed impastare fino ad ottenere un impasto morbido e soffice, aiutandosi con del pangrattato, qualora l’impasto sia troppo molle od aggiungendo ancora latte se l’impasto dovesse essere troppo duro e regolandolo si sale.

Lasciare riposare per un ora e poi con l’impasto ottenuto realizzare delle grandi polpette rotonde. Portare del buon brodo di carne ad ebollizione e cuocere i canederli per una decina di minuti.

 Servire con il brodo filtrato, un paio di canederli per commensale.


 

Condividi su:

Seguici su Facebook