Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

I cinque consigli per una libreria al top

Leggiamo un libro insieme

Redazione
Condividi su:

"I libri fanno volare con l'immaginazione", "i libri sono i migliori amici dell'uomo", "ah, se non ci fossero i libri": queste e tante altre affermazioni delineano il nostro amore per i libri e la passione di quanti non possono farne a meno. Ma come facciamo ad organizzare al meglio i nostri amati volumi? Vediamo 5 consigli pratici ed utili che ci aiuteranno tantissimo...


1. Evidenziare i libri più usati

Che siano piccoli volumi di poesia o che siano grandi antologie di autori famosi o ancora super cofanetti di grandi scrittori...la cosa importante è poter individuare subito i libri che per voi sono speciali ed irrinunciabili: potete usare uno sgabello per le letture in corso, o riservare lo scaffale più vicino al divano o alla scrivania per ordinare i vostri 10 preferiti o più consultati del momento.

2. Eliminare i libri non finiti o che non vi piacciono

Qualcuno dice che “qualunque libro iniziato merita di essere finito”. Ci sono anche libri che non ci piacciono e che finiamo solo per dovere, o saggi regalati da qualche parente che non ci conosce molto bene. Tutti quei libri dimenticati dovrebbero essere conservati nello scaffale più basso della libreria o, ancora meglio, si possono donare a una ONG o a un’associazione. Forse dall’altra parte del mondo qualcuno potrà apprezzare più di noi...

3. Ordinate i libri per colore

Questa strategia funziona molto bene per le menti creative che hanno un’ottima memoria. A volte associamo un colore a un libro, a una collezione o a un’edizione particolare, il che è molto utile quando si tratta di consultare un libro molto velocemente. Le librerie arcobaleno conferiscono un fascino cromatico anche all’arredamento della casa più professionale.

4. Ordinate i libri per categoria o utilizzo

Ricordate quando parlavo della letteratura di viaggio? Potreste avere molti libri di architettura, economia, educazione o ecologia. Qualunque sia la vostra grande passione, potete ordinare i libri per uso e categoria. Ad esempio, se siete un insegnante, potete mettere insieme tutti i libri relativi alla materia che insegnate, le ispirazioni e, infine, i libri che userete in classe. Potete anche lasciare degli scaffali liberi per organizzare i vostri libri preferiti, le letture più recenti o mettere da parte quelli che usate di meno.

5. Ordinate i libri per autore o titolo

Questo è un classico, soprattutto se avete degli autori preferiti e volete differenziarli dagli altri in libreria. Potete anche applicare questo metodo da negozio di libri per organizzare i vostri libri in ordine alfabetico, dalla A di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll alla Z di Zodiac di Robert Graysmith. In ogni caso, è importante avere buona memoria, perché può essere corretto sulla carta organizzare una libreria per autore, ma se poi vi ricordate di abbinare il titolo del romanzo all’autore, trovare il libro può diventare molto complicato.
Rincón de lectura.
Un angolo lettura comodo e bello.

Condividi su:

Seguici su Facebook