Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Appuntamento con " QUELLO CHE GLI OCCHI NON VEDONO "

Biografia e presentazione di Matteo Rolleri

Condividi su:

           B I O G R A F I A

Matteo Rolleri è nato a Piacenza nel1991. Diplomato in Grafica Pubblicitaria, fin da ragazzino ha coltivato la passione per l'arte della poesia. "Quello che gli occhi non vedono" è la sua prima raccolta poetica.

--------------------------------------------------------------------

L'AUTORE SI PRESENTA CON QUESTA LETTERA:

Sono un ragazzo di venti anni, con la passione per la poesia e la scrittura. Penso che la penna sia un modo per trasportare le emozioni e i sentimenti delle persone sulla carta per farli conoscere al mondo. E così ho fatto, in queste cento poesie ho riversato e descritto tutti i sentimenti che ho provato fino ad ora nella mia vita.

Qualsiasi sentimento è importante e va detto al mondo. 

Perchè in molti momenti le persone si sentono sole, incomprese da tutti, così si chiudono in loro stessi. Trovo che questo sia un errore. Invece che chiudersi dovrebbero urlare la loro tristezza e rabbia al mondo, con la stessa forza che urlerebbero la gioia e la felicità, perchè ogni emozione bella o brutta che sia è importante.

Con questa idea ho iniziato a scrivere e descrivere tanti momenti e pensieri che ho avuto in molti giorni ed episodi della mia vita e che l'hanno segnata. I sentimenti non hanno età e per questo quelli di un ragazzo sono importanti tanto quelle di un uomo che ha vissuto una vita lunga e intensa.

Questo è il significato nascosto dietro al titolo del mio libro.

I sentimenti tante volte non li facciamo vedere per paura di essere vulnerabili e di essere giudicati dal mondo esterno.

Perchè nascondere le nostre esperienze? Perchè avere paura degli altri?

Siamo tutti esseri umani e tutti proviamo emozioni anche se in modo differente. Per questo ho voluto raccogliere le mie poesie in questo libro, per riuscire a dare voce ai miei sentimenti e urlarli al mondo, senza paura di essere giudicato, perchè tanti leggendo queste poesie potranno non ritrovarsi in queste parole, ma altri sì.

Questo vorrei che fosse un modo per aiutare le persone a non sentirsi sole nel mondo, perchè nessuno è solo e siamo tutti umani e molto spesso ce ne dimentichiamo.

                  P R E S E N T A Z I O N E

E' l'amore la chiave di volta per entrare all'interno della scrittura di Matteo Rolleri, che in questa sua prima condivide con il lettore tutto il carico emotivo del suo vissuto interiore.

L'amore viene qui raccontato con un misto di stupore ed emozionalità, come si confà a un sentimento che è, per forza di cose, il centro nevralgico del nostro universo.

Esperienza fondante del mestiere di vivere, l'amore viene narrato con leggerezza e semplicità, ma non di meno diventa strumento di analisi e di riflessione su di sé e sull'altro.

Sì, perché quasi sempre in questo "Quello che gli occhi non vedono", l'amore è rispetto a una alterità, a una persona amata che diventa specchio, soggetto e oggetto del nostro pensiero, orizzonte profondo del nostro sguardo.

Caro Lettore,

al prossimo appuntamento entreremo insieme nel cuore e nell'anima del nostro autore-poeta  Matteo Rolleri

 

"Quello che gli occhi non vedono" di Matteo Rolleri - Editrice Albatros - Le Piume - NuoveVoci 

Condividi su:

Seguici su Facebook