Partecipa a Sesto Daily News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Come disattivare i servizi a pagamento di Tim e Vodafone?

Un sms ci avvisa che il servizio ora e' a pagamento.

Condividi su:

I servizi fino ad ora gratuiti di Tim e Vodafone per avvisare il cliente di essere di nuovo raggiungibile a partire da lunedì 21 luglio 2014 diventerà a pagamento, ecco come fare per disattivare l'avviso di chiamata per Tim e Vodafone.

I due servizi 'Chiamami' e 'Recall' di Vodafone e 'Lo Sai' e 'Chiama Ora' di Tim dal 21 luglio subiranno una variazione sul loro pagamento, i costi della Tim saranno circa di 1,90 euro ogni quattro mesi, per un totale fisso di 5,70 euro ogni anno.

Vodafone farà pagare ai propri clienti il costo effettivo dell'uso del servizio con una quota di 6 centesimi di euro forfettari al giorno per un totale annuale calcolato di 21,90 euro.



Ci si chiede ovviamente come poter fare per disattivare entrambe i servizi, senza dover spendere soldi extra, Tim e Vodafone stanno avvisando i propri clienti tramite un sms, ma la polemica incombe ugualmente sui vari operatori.

Come disattivare i servizi a pagamento di Tim e Vodafone?

Nell'sms informativo viene indicato un numero da chiamare per ottenere maggiori informazioni in merito, ovvero il 40920 per TIM e il 42070 per Vodafone, seguite la voce guida e disabilitate le promo.

Se si desidera procedere manualmente alla disinstallazione basterà consultare i portali internet dei due operatori, nell'area clienti del 119 e del 190, dovrete selezionare le voci che intendete disattivare dal proprio abbonamento.

È probabilmente il fatto che moltissime persone utilizzino servizi di messaggistica istantanea (WhatsApp, Facebook, Hangout, BBM, ecc) al posto dei più classici SMS ad aver costretto le telco a portare avanti questa mossa, che pure risulta molto indigesta agli utenti e farà infuriare più di una persona. D’altronde, se pensiamo che il movimento degli SMS da e verso i telefoni degli utenti è pressoché gratuito per le telco, come accennato più sopra, si capisce bene quale fosse il margine di guadagno sulla messaggistica con prezzi di 10/15 centesimi a SMS. Ora che gli SMS diventano sempre meno utilizzati e sono inclusi nei piani tariffari e nelle tante offerte, la gallina dalle uova d’oro sembra andare verso la sterilità.

Condividi su:

Seguici su Facebook