Due chiacchiere con Paolo Cavazzoli titolare dell’omonimo brand specializzato nella realizzazione e vendita di mobili per ufficio

In Italia nonostante la crisi economica ci sono imprenditori che mostrano la capacità di rimboccarsi le maniche, mettendo a frutto creatività, invenzione e passione.

| di Esmeralda Trogu
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

 

Ho incontrato a Milano un eccletico e affascinante imprenditore Paolo Cavazzoli, il design e i mobili per ufficio sono la sua passione, il suo brand in forte crescita. La Filosofia di Paolo Cavazzoli è quella di progettare e realizzare ambienti di lavoro stimolanti, spazi nei quali le persone amino trascorrere il proprio tempo e dove i cinque sensi vengano stimolati nel modo più piacevole e naturale.
Trasmettere alle aziende una visione nuova della vita in ufficio, una cultura che ruoti attorno alla sfera sensoriale e che consideri il benessere umano la chiave per ricevere dai propri dipendenti e collaboratori la forma più sana e proficua di dedizione al lavoro.

Buona lettura

Quando ti sei reso conto di avere un forte interesse per l'interior design e i mobili per ufficio?

Da ragazzo dopo gli studi ho passato un sacco di tempo a lavorare in un'azienda del settore, e lì penso che si è formato il mio interesse verso il design e mobili da ufficio. Quando avevo circa 24 anni amavo modificare e disegnare mobili. Io ero sia creativo che produttivo ed era molto difficile separarmi dal mio lavoro, dalle mie creazioni, dai miei disegni, ma ho anche capito che semplicemente non avevo spazio per le cose che creavo e per le mie idee. In questo modo ho capito che avevo un genuino interesse per i mobili e da allora è cresciuto ancora di più. Decisi di fare il grande salto e iniziare la mia scalata nel mondo imprenditoriale 

Da quanto tempo lavori nel settore arredi ufficio?

Mi occupo di arredamenti per ufficio da oltre vent’anni. Mi impegno a progettare e proporre soluzioni d’arredo volte a migliorare l’ambiente di lavoro, con particolare attenzione all’ergonomia, al design e soprattutto alla qualità dei prodotti, tutti provenienti da aziende che rappresentano l’eccellenza del mobile per ufficio. Coordino un team di qualificati professionisti che mi permette di sviluppare proposte di arredo complete in ogni funzione e di candidarmi come unico referente per l’intero corso dei lavori.​ Sono proprio la cura dei dettagli, la serietà e l’entusiasmo che mi contraddistinguono sin dagli esordi, che oggi mi permettono di essere riconosciuto e apprezzato da numerosi e qualificati clienti”.

Qual è la forza trainante del tuo staff ?

Motivazione e passione 

Hai qualche consiglio per i giovani che vogliono diventare consulente di interior design e creare un'azienda come la tua? 

Aprire la mente viaggiare e studiare, ma sopratutto usare il cuore in tutto ciò che si fa.

Qual è la prima domanda che chiedi quando incontri un potenziale cliente?

Il mio lavoro è quello di accontentare e perfezionare le idee dei clienti. Chiedo sempre di parlarmi della loro idea. Se il cliente non ha un’ idea particolare la realizziamo insieme.

Ci sono delle regole di base quando si combinano diversi tipi di arredi, e di stili? 

Non uso regole particolari, alle volte oso accostare uno stile chic a uno stile fun e il risultato può essere piacevole.

Paolo parlarci un po’ di te: quali sono i tuoi interessi e le tue passioni?

Lo sport, amo prendermi cura di me stesso con lo sport. La famiglia, gli amici, i viaggi. In questo periodo mi sto appassionando all’web marketing.

Come è nata la tua idea di business?

Non è ancora nata, ho tante idee e tutte da realizzare. Non ho limiti, ma tanti obbiettivi.

Il tuo blog è molto ricco di argomenti, parli di architettura, fotografia, arte, design, salute dove trovi ispirazione per i tuoi post?

Leggo, navigo, sfoglio un giornale, guardo la natura, ho ispirazioni che mi nascono subito altre che escono quando meno me lo aspetto. Ho anche chi mi ispira. 

Qual è lo stile di arredamento che più preferisci?

Tutti quelli che creo. Scherzo, ogni stile è particolare e mi colpisce in modo diverso. Ciò che preferisco è quando con i miei collaboratori facciamo un gioco di squadra. Per noi è fondamentale gestire l’azienda attraverso l’umanità nei rapporti.

Segui Paolo Cavazzoli su: 

http://www.paolocavazzoli.it/

https://www.facebook.com/arredamentiperufficio/?fref=ts

https://www.linkedin.com/in/paolocavazzoli/

 

 

Esmeralda Trogu

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK