Gianluca Magni al cinema con Giancarlo Giannini ne: "Prigioniero della mia libertà", grazie al regista Rosario Errico!

Il mio prossimo progetto? Un thriller dall'emblematico titolo: "Sangue in Chat"!

| di concita occhipinti
STAMPA
printpreview

Alto, occhi verdi, palestrato... Gianluca Magni un attore dallo sguardo profondo e comunicativo che presto vedremo al cinema per la regia di Rosario Errico, insieme a Giancarlo Giannini e Marco Leonardi...

Ma chi è Gianluca?

Gianluca Magni, dopo essersi formato presso la scuola del Piccolo Teatro di Milano, ha partecipato a numerose opere televisive e cinimatografiche non rinunicando al ruolo di regista in alcuni cortometraggi. Premio Speciale Festival Corto e Mediamix - Firenze Al suo attivo la Scuola del Piccolo Teatro Di Milano Corso di cinema con Dante Marracini regista di “Crack connection” con Cabila Kashogi e John Bradley Stage con Susan Stransberg - Actor’s Studio di New York

2013 - “Storia Di Un Inganno” - M. Di Stefano, A. Ingrà, nel ruolo di CESARE, UN INVESTIGATORE PRIVATO 2013 - “Dimmi di si” - R. Errico, nel ruolo del POLIZIOTTO IN BORGHESE  

L'Intervista a Gianluca per Sestodailynews!

Quando hai cominciato a seguire la tua attività artistica?

Sin da ragazzino. E' una passione che mi è nata dentro.

Cosa ti spinge a continuare questa passione?

Per me, prima di tutto, il mio lavoro è AMORE. E lo voglio sotto lineare! E' 'l Amore incondizionato per il mio lavoro che mi spinge a continuare a combattere. Perchè per fare l'artista di mestiere, devi essere un vero Gladiatore!

Il tuo primo giocattolo da bambino, qual è stato e quale pensiero ti viene in mente ricordandolo?

Il mio primo giocattolo è stato un "forte" con cui giocavo tra soldati e indiani. Amavo i soldatini, passavo ore a giocare con loro. Inventavo scene di film tra soldati e indiani e le commentavo ad alta voce.

La prima parola che dici "a voce alta" appena sveglio.

Non ho una parola base. Magari dico una parola in base allo stato d'animo.

Ringrazieresti qualcuno per il successo ottenuto?

Purtroppo o per fortuna non posso e non devo attualmente ringraziare nessuno. Al momento, tutto quello che ho fatto, l'ho ottenuto con il sudore dei miei sacrifici, come si suol dire.

Cosa non rifaresti "mai" se potessi tornare indietro?

Vorrei riprendere il tempo che ho perso dando fiducia a persone sbagliate, ma so che non si può. Però, al contempo, cerco di trarre insegnamento dagli errori che ho fatto, perchè credo che solo se ti sai rialzare da solo dopo una battaglia persa, puoi riuscire a portare a termine un sogno in quanto la vita è un lungo percorso nel quale tutti, prima o poi, vuoi per errore, vuoi per presunzione, cadiamo...

Mamma e papà, quanto hanno influito sulle tue scelte da adulto?

I miei genitori all'inizio non sono stati favorevoli. Poi, visto quanto sono tenace, caparbio, serio e quanto amo il mio lavoro, adesso accettano di buon grado la mia scelta.

La tua città d'origine qual è e cosa ricordi di lei?

La mia città d'origine è Pisa. Se devo essere sincero, io a Pisa ho pochi legami, eccetto la mia famiglia in quanto sin da ragazzo poco più che ventenne sono andato, sempre per il mio lavoro, a vivere in metropoli quali Milano, Roma, Parigi, Londra, Barcellona.

Un pensiero a........................

Un pensiero alle persone che mi stimano e mi vogliono bene. Un pensiero ai pochi Amici, perchè l'amicizia, per me, è un sentimento sacro. Un pensiero alla vita che è tanto complicata e allo stesso tempo affascinante. Un pensiero grande all'Amore che è il motore trainante dell'essere umano.

Ultimo progetto?

Aspetto che esca al cinema il film che si intitola "PRIGIONIERO DELLA MIA LIBERTA', per la regia di Rosario Errico, che ho girato con Giancarlo Giannini. Poi sto portando avanti un mio progetto, un film che ho scritto e che si intitola "SANGUE IN CHAT, un thriller psicologico, molto attuale visto il tema.  

 

Ringraziamo Gianluca e gli rinnoviamo l'appuntamento sempre qui su Stelle di Giorno per un'altra intervista, un'altra emozione!

concita occhipinti

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK