L’Aloe Vera

Yin e Yang

| di Patrizia Nardone
STAMPA

L’Aloe Barbadensis Miller conosciuta come aloe vera appartiene alla famiglia delle Liliaceae, è considerata una pianta grassa capace di trattenere gran parte dei suoi liquidi all’interno. Pianta nota per le sue molteplici proprietà curative, veniva usata sin dai tempi antichi da Egizi e Assiri quando l’unica fonte di cura per le malattie era data dalle proprietà benefiche delle piante poiché non si conoscevano altri rimedi.

Nel corso degli anni, la scienza ha studiato attentamente la pianta della salute. Grazie alla sua ricchezza in vitamine, sali minerali e molteplici elementi nutritivi, è nota come un potente antiossidante riducendo così l’invecchiamento cellulare. Oggi l’aloe vera la troviamo in commercio sotto forma di bevanda, ma anche all’interno di prodotti per la cura della pelle e del corpo. Essendo l’aloe adattogena, agisce nel nostro organismo soltanto dove serve. Per esempio interviene nell’intestino regolando la sua naturale funzionalità, oppure all’interno dello stomaco in caso di difficoltà digestive o di altri disturbi ad esso legati, e così in tutto il corpo.

L’aloe vera mette in equilibrio l’organismo.
Una curiosità: per i più creativi, l’aloe vera può essere usata anche a tavola!
Nel rispetto di una cucina sana ed equilibrata, l’aloe vera può essere usata nella preparazione di alcune ricette come ad esempio:

*Pane
*Focacce
*Pasta sfoglia
*Biscotti

E in tutti quei preparati a base di farine e lieviti.
Una delle caratteristiche più importanti dell’aloe vera è quella di essere veicolante, cioè veicola le proprietà benefiche di tutto quello che introduciamo all’interno del nostro organismo, migliorandone l’efficacia e ed elimina contestualmente le tossicità. Nel pane, ad esempio, l’aloe vera riduce la trasformazione delle farine in zuccheri e migliora la lievitazione, rendendo il prodotto più digeribile.

Patrizia Nardone

Contatti

redazione@sestodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK